Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Truffe a Trieste, quarto Colpo a Segno per il Finto Tecnico Acegas

Anche questa volta è riuscito a rubare contanti e gioielli a un'anziana Dopo i tre episodi dei giorni scorsi, nella tarda mattinata di oggi si è verificata in città, in via Matteotti (nei pressi di viale D'Annunzio), un’altra truffa ai danni di...

Anche questa volta è riuscito a rubare contanti e gioielli a un'anziana

Dopo i tre episodi dei giorni scorsi, nella tarda mattinata di oggi si è verificata in città, in via Matteotti (nei pressi di viale D'Annunzio), un'altra truffa ai danni di un'anziana. Un giovane di circa trenta anni, che parlava in dialetto triestino, capelli castani, un po' stempiato, alto 1 metro e settanta, con un paio di jeans e una giacca nera, con la scusa di aiutare la donna a portare le borse della spesa, spacciandosi per tecnico dell'Acegas, si è introdotto nell'appartamento della donna e l'ha invitava ad aprire tutti i rubinetti di casa per un controllo delle tubature.

L'uomo ha quindi consigliato alla malcapitata di raccogliere tutti i gioielli e il denaro in un sacchetto e di riporlo all'interno del frigorifero perché la fuoriuscita dell'acqua avrebbe potuto deteriorare l'oro e il denaro. Approfittando di un momento di distrazione della donna, il giovane si è poi dileguato dall'abitazione portando via con se il sacchetto.

Resasi conto di quanto accaduto, l'anziana ha iniziato a gridare - attirando l'attenzione della vicina che ha chiamato il 113 - e, affacciandosi alla finestra, ha riconosciuto l'uomo mentre usciva dallo stabile e saliva a bordo di un veicolo di colore grigio. Sul posto si è recato immediatamente il personale della Squadra Volante e della Squadra Mobile della Questura per gli accertamenti di rito.

Le ricerche sono risultate vane e è ancora da quantificare il bottino.

Trattandosi di un fenomeno criminoso che colpisce le fasce più deboli e indifese della popolazione e, proprio per questo, ancora più moralmente riprovevole, la Questura invita tutta la cittadinanza, in particolare le persone che vivono da sole e anziane, a telefonare tempestivamente al 113 in presenza di situazioni anomale che potrebbero rappresentare dei tentativi di truffa, architettate con l'utilizzo di disdicevoli raggiri che molto spesso fanno leva sui sentimenti e sulla sensibilità umana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffe a Trieste, quarto Colpo a Segno per il Finto Tecnico Acegas

TriestePrima è in caricamento