Tuffi dall'Ursus, Roberti: "L'iniziativa diventi un appuntamento fisso"

Lo ha detto l'assessore regionale alle Autonomie locali durante la cerimonia per festeggiare il successo dell'ottava edizione di Mare Nordest. L'auspicio è che Trieste diventi "una tappa fissa del circuito dei tuffi dalle grandi altezze"

Foto Mauro Zorzenoni

"Gli spettacolari tuffi da Ursus sono stati la novità dell'edizione di quest'anno di Mare Nordest, una novità che ha costituito una sorta di salto di qualità, mettendo ancora in maggiore risalto quanto di positivo questa manifestazione fa per promuovere la cultura del mare e delle attività correlate, ampliando il calendario dei grandi eventi di Trieste e del Friuli Venezia Giulia. L'auspicio della Regione è che Trieste, con l'Ursus posizionato davanti a piazza Unità d'Italia, possa diventare una tappa fissa del circuito dei tuffi dalle grandi altezze".

Lo ha detto l'assessore regionale alle Autonomie locali, Pierpaolo Roberti, partecipando in Municipio ad una cerimonia promossa per festeggiare il successo dell'ottava edizione di Mare Nordest, nella quale sono stati consegnati riconoscimenti a tutti coloro (rappresentanti di enti, istituzioni, forze dell'ordine, società sportive, volontari) che si sono prodigati per consentirne la realizzazione.

Lotta all'inquinamento e sport

All'insegna del motto "Il Mare ti parla, il Mare ti ascolta", Mare Nordest tra il 17 e il 19 maggio ha unito la lotta all'inquinamento del mare alla promozione degli sport proiettati sugli specchi d'acqua, alla divulgazione scientifica e culturale e alla musica ispirata al contesto del mare.

Definendo bella l'idea di chi ha pensato all'Ursus, Roberti ha sottolineato anche la valenza della giornata odierna, perché "attraverso la consegna di riconoscimenti è giusto e doveroso ringraziare quanti si sono dati da fare per permettere la riuscita dell'iniziativa", in primis la Capitaneria di Porto che ha coordinato il non facile trasferimento del grande pontone galleggiante.

"Ora ci sono 12 mesi per preparare la prossima edizione", ha detto l'assessore, confermando anche per il futuro il sostegno dell'Amministrazione regionale ad una "iniziativa che contribuisce a dare visibilità a Trieste e al Friuli Venezia Giulia".

Alla cerimonia odierna, accanto agli organizzatori Roberto Bolelli ed Edoardo Nattelli, hanno partecipato, tra gli altri, il sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza, e il vicesindaco Paolo Polidori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di iscritti alle alle università online, ecco quelle riconosciute dal Miur

  • "Sono stato aggredito con un piede di porco", triestino all'ospedale: "Volevano entrare in casa"

  • Incidente in via Udine: insulti e minacce di morte ad un medico del 118

  • Bimbo cammina in fondo alla chiesa, alcuni fedeli "cacciano" lui e la madre

  • Mano pesante del Questore, giù le serrande del Mc Donald's per una settimana

  • Blitz della Finanza sui subappalti in Fincantieri: un arresto, 19 aziende coinvolte e 34 indagati

Torna su
TriestePrima è in caricamento