rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Turismo culturale

In Fvg turismo culturale in crescita

La regione registra segnali di crescita costante. Uno dei fattori che ha limitato lo sviluppo di questa forma di turismo è di natura infrastrutturale

TRIESTE - Il turismo culturale, inteso come la visita volta alla scoperta della ricchezza culturale materiale e immateriale di un territorio, si conferma come la principale motivazione di viaggio in Italia. Tuttavia, nella regione del Friuli Venezia Giulia, non è ancora la prima scelta dei visitatori, nonostante mostri segnali di crescita costante. Lo ha riportato il Tgr Rai Fvg. Secondo uno studio di settore condotto dall'esperto di turismo e destinazioni Damiano de Marchi, a rappresentare la prima tipologia di turismo in Fvg è quella balneare, che raccoglie quasi tre quarti dei flussi turistici.

Il turismo culturale, invece, ha una quota del 20 per cento. La pandemia ha sicuramente influito su questa diminuzione, portando la quota di turismo culturale al 10 per cento nel 2021. Tuttavia, uno dei fattori che ha limitato lo sviluppo di questa forma di turismo è di natura infrastrutturale. Trieste, con un pernottamento su 2, e Udine, con il 23 per cento, si spartiscono da sole il 70 per cento del turismo culturale in Fvg. Il restante 30 per cento si concentra prevalentemente nella parte orientale della regione.

I dati più recenti, forniti dall'assessore regionale competente, Sergio Emidio Bini, mostrano una crescita delle presenze nei principali centri culturali della regione nel 2022 rispetto al 2019. Trieste registra un aumento del 11 per cento, Udine dello 0,5 per cento, Gorizia del 15 per cento, Pordenone del 5 per cento, Aquileia del 27,6 per cento, Cividale del 3,9 per cento e Palmanova del 36 per cento. Per il 2023, De Marchi stima un aumento delle tariffe medie per camera nella regione più contenuto rispetto al resto d'Italia, con un incremento del 10 per cento rispetto al dato nazionale del 19 per cento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Fvg turismo culturale in crescita

TriestePrima è in caricamento