menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Turismo in Carso: bando da 240mila euro per riqualificare B&B e imprese

GAL Carso mette a disposizione dei fondi per chi vorrà riqualificare la propria struttura ricettiva con aree wellness, aromaterapia, nuovi posti letto, rivestimento in pietra carsica ed efficientamento energetico con fonti rinnovabili. Valido anche per alcune imprese

GAL Carso lancia un bando da 240mila euro per chi deciderà di riqualificare B&B, affittacamere e anche alcuni tipi di imprese in Carso . È stato pubblicato in data 8 gennaio 2020 sul BUR del Friuli Venezia Giulia (BUR n. 2 dell'8 gennaio 2020) il bando del GAL Carso dedicato a sostegno agli investimenti per riqualificare e migliorare l’offerta turistica. L’obiettivo dell’azione è il posizionamento dell’offerta turistica del territorio su un segmento di mercato sempre più attento alla qualità generata da servizi di benessere e comfort nonché alla sostenibilità dell’offerta in termini ambientali e sociali.

La finalità specifica è quella di posizionare l’offerta del Carso sul segmento di mercato turistico del benessere fornito dal contatto con un contesto territoriale ad alta biodiversità e sostenibilità. Tale posizionamento può essere raggiunto con la diversificazione e con il miglioramento della qualità delle strutture di pernottamento che attivano servizi legati alla natura e al paesaggio circostante nonché al benessere delle persone che vi soggiornano.

I beneficiari del bando

A presentare una domanda di finanziamento possono essere: gestori di B&B e affittacamere (anche non professionali), Unità abitative ammobiliate a uso turistico, Imprese agricole agrituristiche e altre imprese (per ulteriori dettagli consultare il sito www.galcarso.eu)

I fondi GAL: quante spese coprono

Al presente bando sono assegnate risorse finanziarie per complessivi euro 240.000,00 di spesa pubblica, di cui quota FEASR pari a euro 103.488,00, e quota di cofinanziamento nazionale pari a euro 136.512,00. Il costo minimo ammissibile dell’operazione per la quale è presentata domanda di sostegno è pari a euro 13.000,00. Il costo massimo ammissibile dell’operazione per la quale è presentata domanda di sostegno è pari a euro 60.000,00.

Che attività si possono finanziare con i fondi GAL

  • Integrazione delle attività di pernottamento con servizi aggiuntivi quali ad esempio: aree wellness, aree benessere anche in riferimento all’apiterapia, alla fitoterapia e all’aromaterapia; Creazione di nuovi posti letto;

  • Allestimento o riqualificazione all’interno delle strutture ricettive di locali adibiti a eventi dedicati alla cultura del territorio, alla produzione agroalimentare, a corsi ed eventi riguardanti il benessere e i rimedi naturali;

  • Riqualificazione di edifici per la valorizzazione delle architetture del Carso con materiali costruttivi tipici (ad esempio rivestimento in pietra carsica delle facciate);

  • Riqualificazione energetica di edifici finalizzata al raggiungimento di prestazioni energetiche o ambientali di eccellenza e installazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili.

(per ulteriori dettagli consultare il sito www.galcarso.eu)

Come fare la domanda

Ogni domanda va presentata entro il 7 aprile 2020. Il procedimento per fare la domanda è tecnico e complesso. Per una consulenza e per presentare le domande i Centri di Assistenza Agricola (CAA), emanazione dei sindacati degli agricoltori, sono a disposizione. Ogni dettaglio per presentare la domanda è specificato nel bando ed è disponibile sul sito www.galcarso.eu.

Incontri informativi

Il GAL organizza degli eventi per accogliere domande e chiarire di persona i contenuti del bando. Ci troviamo:
– lunedì 20 gennaio alle ore 16.00 a Opicina presso la sala Congressi della Banca ZKB (via del Ricreatorio, 2, Opicina)
– lunedì 27 gennaio alle ore 16.00 a Doberdò del Lago, presso l'Agriturismo Kova? (Doberdò del Lago, Vicolo Draga 3

Approfondisci il bando

Ogni dettaglio per presentare la domanda è specificato nel bando ed è disponibile sul sito www.galcarso.eu.
Contatta il GAL: scrivi a info@galcarso.eu e ti risponderemo entro 5 giorni lavorativi. Oppure vieni a trovarci, concordando un appuntamento, sempre scrivendo a info@galcarso.eu

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La ricetta della torta mimosa per festeggiare le donne

social

Cucina tipica: la ricetta della minestra de bisi spacai

social

Cucina di mare: la ricetta delle canocie in busara

social

Festa della Donna: le idee regalo per sorprendere chi ami

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Addio a don Lorenzo Boscarol, diocesi isontina in lutto

  • Cronaca

    Covid in Fvg: 661 nuovi casi, scende il tasso di positività

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento