menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Turismo: la Regione sosterrà con 2 miioni di euro la riqualificazione della baia di Grignano

Dipiazza: «Progetto condiviso per rifare il manto stradale salvaguardando le piante esistenti, e per la realizzazione di un ascensore per facilitare l’ingresso al Parco di Miramare»

La Regione sosterrà la riqualificazione del porticciolo di Grignano (Trieste). La notizia è stata confermata nel corso di un sopralluogo tecnico. La Regione avvierà a breve la progettazione di un intervento sulla viabilità nell'area di proprietà del Demanio marittimo regionale in prossimità dell'Immaginario scientifico, per il quale sono già stati stanziati 2 milioni di euro. Attraverso una innovativa operazione di conservazione degli alberi, simile a quello attuata sul lungomare di Lignano, verranno risolti i problemi causati al manto stradale dalle radici senza danneggiare in alcun modo le alberature.

Contestualmente, verrà verificata, avviando anche un dialogo con le realtà presenti nella zona, la possibilità di estendere i lavori anche alla zona dei parcheggi sottostante il castello di Miramare e, con il coinvolgimento della Soprintendenza all'archeologia, belle arti e paesaggio, saranno valutati anche la riqualificazione dell'accesso pedonale al sito turistico e l'installazione di un ascensore panoramico. Attraverso quest'azione si concretizzerà quindi il recupero di un'area molto frequentata d'estate per la presenza delle marine da diporto, favorendo anche l'accesso ad una delle più importanti attrazioni turistiche del Friuli Venezia Giulia.

Il sindaco Roberto Dipiazza, dopo aver a sua volta effettuato un sopralluogo, dichiara sulla sua bacheca Facebook: «È da più di un anno che lavoro con la Regione Fvg per risistemare quest’area che non è di diretta competenza del Comune. Nel sopralluogo di oggi fatto con gli uffici tecnici abbiamo condiviso un progetto importante per tutta la Baia, sia per quanto riguarda il rifacimento del manto stradale salvaguardando le piante esistenti, sia per la realizzazione di un ascensore per facilitare l’ingresso al Parco di Miramare. È ora di porre fine a questo intollerabile degrado. Un altro tassello - conclude - che si aggiunge a tutto quello che abbiamo già avviato e che continueremo a portare avanti per la nostra importante città».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Fondo Ambiente Italiano: eletto il luogo più bello d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento