Cronaca Via dell'Università

Ubriaca, sfonda la vetrina dell'officina e insulta la Polizia

Una 26enne triestina si è accanita contro il vetro dell'officina di un suo amico in via del'Università, che ospitava il suo cane in attesa che lei si ristabilisse

Ubriaca e fuori di sè sfonda la vetrina di un'officina in via dell'Università e insulta gli agenti di Polizia intervenuti. Si tratta di una donna triestina di 26 anni, N.M., che è stata denunciata nella notte per danneggiamento, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. In palese stato di alterazione alcolica (motivo per il quale è stata anche sanzionata amministrativamente) ha infranto il vetro della porta dell’officina di un suo conoscente, nel cui locali l’uomo aveva ospitato temporaneamente il di lei cane in attesa che la stessa si ristabilisse. Gli operatori della Volante sono stati insultati e oltraggiati anche in Questura. Gli operatori del 118 l’hanno portata all’ospedale di Cattinara.

Sempre nella giornata di ieri, al mattino, anche un brindisino, S.B., nato nel 1982, ospite non più gradito di un uomo in un appartamento nel rione di San Sabba. Gli agenti della Volante lo hanno identificato e sono stati oltraggiati. 

Un altro episodio di ubriachezza molesta lo scorso pomeriggio aveva visto un uomo ubriaco e violento aggredire due donne in un bar di via san Marco. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaca, sfonda la vetrina dell'officina e insulta la Polizia

TriestePrima è in caricamento