Ubriachi molesti a Barcola: minacce, un casco rotto e due denunce

La Polizia è intervenuta a sedare un litigio in zona balneare, dove due fratelli in stato di ebbrezza stavano infastidendo pesantemente i bagnanti

Attaccabrighe ubriachi creano scompiglio a Barcola: la polizia interviene e li denuncia. Due fratelli di nazionalità serba, D.L. e N.L., nati nel 1979 e nel 1990, avevano consumato alcolici in uno dei bar circostante (senza peraltro pagare), per poi litigare con alcuni bagnanti. Uno di questi è stato minacciato dal fratello più giovane che gli avrebbe sottratto il casco per poi gettarlo in mare, rompendone la visiera.  
La polizia, dopo le segnalazioni, si è recata sul posto denunciando entrambi i fratelli per insolvenza fraudolenta e il più giovane per minaccia e getto pericoloso di cose. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blocco totale in Regione, ecco l'ordinanza di chiusura

  • "Non si potrà fare nulla senza di noi": anche a Trieste i manifesti contro Di Maio

  • Coronavirus: un caso sospetto a Monfalcone, ma il test è negativo

  • L'allarme coronavirus tra ordinanze, dubbi e chiusure: tutti gli aggiornamenti in regione

  • Forti dolori addominali e in stato d'agitazione, 19enne intossicato finisce a Cattinara

  • Coronavirus, dichiarato lo stato d'emergenza in FVG

Torna su
TriestePrima è in caricamento