Cronaca Via Massimo D'Azeglio

Ubriaco, aggredisce i passanti con un coltello in mano, poi insulta i poliziotti: denunciato

E' successo in via d'Azeglio, vicino all'ospedale Maggiore. Più persone hanno chiamato il 112 Numero Unico e la sala operativa della Questura ha inviato in zona due Volanti, che lo hanno rintracciato e bloccato a fatica in via Caccia

Foto di repertorio

La scorsa notte la Polizia di Stato ha denunciato per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e per il possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere un triestino del 1992. In palese stato di alterazione alcolica (motivo per il quale è stato successivamente sanzionato amministrativamente per ubriachezza), brandendo un coltello, ha aggredito senza alcun motivo quattro persone che si trovavano in via d’Azeglio, colpendo anche con calci e pugni la carrozzeria della loro autovettura. L’uomo è poi scappato abbandonando il coltello in via Caccia angolo via Parini e ha fatto cadere a terra uno scooter.

Più persone hanno chiamato il 112 Numero Unico e la sala operativa della Questura ha inviato in zona due Volanti, che lo hanno rintracciato e bloccato a fatica in via Caccia. Accompagnato presso gli Uffici nel Polo San Sabba, l’uomo ha anche oltraggiato gli operatori. Dopo le formalità di rito, è stato deferito in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica.

Ubriaco, molesta i passanti in piazza Oberdan: sanzionato 44enne

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco, aggredisce i passanti con un coltello in mano, poi insulta i poliziotti: denunciato

TriestePrima è in caricamento