Ubriaco, lancia bottiglie di vetro contro il bus

Denunciate dalla Polizia Ferroviaria tre persone. Una per furto aggravato, una per inosservanza all’invito dell’autorità e un cittadino del 1970 per il getto pericoloso di cose

Foto di repertorio

La Polizia Ferroviaria ha denunciato tre persone. Si tratta di un cittadino italiano di 63 anni per furto aggravato (ha sottratto alcune copie di giornali dall’edicola presente in stazione), una cittadina bulgara di 53 anni per inosservanza all’invito dell’autorità e un cittadino turco del 1970 per il getto pericoloso di cose. Quest’ultimo, in palese stato di alterazione alcolica (motivo per il quale è stato anche sanzionato amministrativamente), ha lanciato verso un bus in transito in viale Miramare alcune bottiglie di vetro. Gli è stato anche notificato un Daspo urbano. Per 48 ore non potrà entrare o avvicinarsi alla stazione ferroviaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid 19: 45 nuovi contagi in Fvg, 11 a Trieste

  • Primo caso a scuola a Trieste, tre docenti e 21 alunni della Gaspardis in quarantena

  • Malore in acqua, il giovane alpinista Gianni Cergol non ce l'ha fatta

  • Sfonda la porta di casa del cugino ai domiciliari e l'accoltella: arrestato

  • Orso bruno avvistato vicino alla ciclopedonale a Draga Sant'Elia

  • Malore sott'acqua a Sistiana: 38enne portato a Cattinara in codice rosso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento