Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Uccide la figlia e poi si spara: tragedia nel Padovano

L’88enne era residente a Monfalcone, il dramma sì è consumato a Sarmeola di Rubano

Uccide la figlia e poi si spara: è successo a Sarmeola di Rubano, nel Padovano ma l'uomo, di nome Stellio Cerqueni, un 88enne di origini serbe, era residente da tempo a Monfalcone. È successo ieri intorno alle 13 davanti all'abitazione della figlia, Doriana, sessantenne. Stando alle riscostruzioni avrebbe fatto uscire di casa la donna, per poi ucciderla con due colpi di pistola e infine spararsi al petto. Indagano i Carabinieri della locale stazione e del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Padova. 

Secondo quanto riferisce Ansa, il padre un tempo gestiva un supermercato a Cividale insieme a un socio, vedovo con tre figli, poi diventato il marito di Doriana. I due avevano poi concepito un quarto figlio e si erano trasferiti in Veneto, abbandonando l'attività commerciale in Friuli. Scelta a cui Stellio si sarebbe opposto. Forse da questi fatti, accaduti comunque molti anni fa, è da ricercare l'origine è il movente del folle gesto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide la figlia e poi si spara: tragedia nel Padovano

TriestePrima è in caricamento