rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
La donazione

Guerra Ucraina: partono da Trieste 23 tonnellate di aiuti agli animali

La spedizione è stata organizzata da Humane Society International, grazie a donazioni raccolte in tutto il mondo, in collaborazione con Alfa Spedizioni. Il mezzo andrà a Leopoli e verrà raccolto dall'associazione UAnimals, che distribuirà gli aiuti agli animali più bisognosi in giro per il paese

Un camion con 23 tonnellate di aiuti per gli animali è partito oggi da Trieste alla volta di Leopoli, in Ucraina, grazie all'organizzazione internazionale per la protezione degli animali Humane Society International (Hsi). Il mezzo è partito nel primo pomerigio dal Centro Maxi Zoo di Valmaura e porterà, in particolare, cibo per cani e gatti, sia adulti che cuccioli, lettiere, trasportini e parafarmaci come disinfettanti e antiparassitari, materiale raccolto grazie alle donazioni raccolte dall'associazione in tutto il mondo. L’arrivo è previsto tra due giorni, il mezzo andrà a Leopoli e verrà raccolto da UAnimals, un’organizzazione per la protezione animali in Ucraina, che distribuirà il materiale in altre città, specialmente dell'est. Il camion è stato coordinato a titolo gratuito da Alfa Spedizioni, che opera da Fernetti e lavora spesso con l’Ucraina, verso cui finora ha già spedito 10 camion di aiuti nel paese.

"Una delle nostre linee d'intervento - ha spiegato Martina Pluda, Direttrice per l’Italia di HSI/Europe - è supportare le persone che sono arrivate qui con gli animali, in particolar modo a Trieste, città di confine e principale punto d’ingresso per chi fugge dalla guerra. Sono per lo più donne con bambini, i loro animali domestici hanno sopportato due settimane di viaggio in un trasportino, alcuni senza, come un cagnolino ha viaggiato in una sacca da hockey. Ora hanno problematiche legate allo stress, difficoltà urinarie, apatia, molti non hanno fame. Si stanno adattando ma è un nuovo contesto e mancano le figure maschili di riferimento perché sono rimaste in Ucraina. Da questa guerra è certamente emerso quanto sia profondo il rapporto tra le persone e gli animali, a tal punto che molti rischiano la propria vita per non lasciarli indietro". 

Hsi si occupa di molte problematiche legate al mondo animale in tutto il mondo e offre assistenza veterinaria gratuita in 38 paesi europei agli animali da compagnia in fuga dall’Ucraina con le loro famiglie. Tra le varie iniziative, un programma per chiudere gli allevamenti di cani da carne in Corea del Sud, riconvertirli, bloccare il traffico di carne di cane e i festival estivi in cui viene consumata, anche in Cina. 

Capi sequestrati in Porto donati alla popolazione ucraina

5ADC398D-C48D-4DB7-9E79-1BCD1346CA05-2

8A921526-1F6C-4640-8320-D78365BCA2E5-2

EAE39A8D-9D51-4552-80E2-19D8F607872B-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerra Ucraina: partono da Trieste 23 tonnellate di aiuti agli animali

TriestePrima è in caricamento