rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
L'avvertimento

Ucraina, Serracchiani: "Per i profughi accoglienza dignitosa e regole sanitarie"

La presidente del gruppo Pd alla Camera: "Ho segnalato al ministro Speranza che iniziano ad arrivare in Italia familiari di lavoratori e lavoratrici ucraine partiti qualche giorno fa in fuga dal loro Paese"

Alle prime avvisaglie dell’esodo dei rifugiati ucraini nelle regioni del nordest e nel Friuli Venezia Giulia, la Presidente del gruppo Pd alla camera Debora Serracchiani annuncia: “Ho segnalato al ministro Speranza che iniziano ad arrivare in Italia familiari di lavoratori e lavoratrici ucraine partiti qualche giorno fa in fuga dal loro Paese: si pone la necessità di stabilire tempestivamente delle regole per l’accoglienza anche dal punto di vista sanitario. Oltre naturalmente all’allestimento di quanto necessario per un’ospitalità dignitosa ai profughi, su cui il Governo è allertato”.

“Bisogna stabilire da subito delle regole – ha ribadito la parlamentare - dando al più presto precise istruzioni ai prefetti, in primo luogo nelle regioni al confine orientale come il Friuli Venezia Giulia” precisando che “dal primo marzo non ci sono più restrizioni per l’ingresso da tutti i Paesi e quindi è sufficiente il vaccino o il tampone negativo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucraina, Serracchiani: "Per i profughi accoglienza dignitosa e regole sanitarie"

TriestePrima è in caricamento