Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

Ugl, al via la campagna Enas contro 'i calcoli errati dell'Inps'

Gazebo in diverse città per verificare la correttezza dei conti delle pensioni. Il 30 giugno prima tappa a Roma.

“Ti fidi dell’Inps? Rifacciamo i conti”. Al via, giovedì 30 giugno a Roma, la campagna del Patronato Enas-Ugl per offrire a tutti i pensionati un ‘check up’ completo dei loro diritti e, in modo particolare, uno screening preciso sulle prestazioni previdenziali erogate dall'Inps.

Con dei gazebo allestiti in diverse città, infatti, gli operatori del Patronato offriranno assistenza gratuita per verificare la correttezza del calcolo della pensione -  troppo spesso errato -  soprattutto per quei lavoratori che hanno subìto dei periodi di cassa integrazione o mobilità o per chi ha avuto una contribuzione discontinua. Secondo i dati elaborati dall’Enas-Ugl, il 70 per cento delle pratiche previdenziali – controllate tra gennaio e dicembre 2015 -  risultano sbagliate per difetto. Dalle pensioni di anzianità a quelle di vecchiaia, da quelle di invalidità a quelle di reversibilità il ricalcolo è, quindi, doveroso e gli operatori del patronato saranno a disposizione degli utenti per offrire un’assistenza completa e, sopratutto, una presenza concreta sul territorio.

 “Purtroppo siamo di fronte ad un fenomeno vero, reale, che bisogna assolutamente denunciare - precisa Stefano Cetica, Presidente dell'Enas -  tutelare i diritti dei nostri assistiti è una priorità”.

L’appuntamento nella Capitale sarà in piazza Bologna e in Largo di Torre Argentina, giovedì 30 giugno, dalle ore 9.30 alle ore 17.30. L’iniziativa proseguirà per tutta la settimana successiva e si estenderà in altre piazze d’Italia (Trieste, Napoli, Foggia, Catania, Latina, Avellino e Bari).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ugl, al via la campagna Enas contro 'i calcoli errati dell'Inps'

TriestePrima è in caricamento