Cronaca

Ugl Polizia, Trieste: criminalità extracomunitaria «I cittadini hanno paura»

Continuano i problemi di criminalità e micro criminalità perpetrati da stranieri. La polizia chiede l'aumento del personale.

Continuano i problemi di criminalità e micro criminalità perpetrati da stranieri: furti in negozi, molestie ai parcheggi e continue segnalazioni di pedinamenti nei confronti di donne ( per il momento senza violenze ). La criminalità extracomunitaria è ormai una delle principali fonti di preoccupazione dei cittadini che non si sentono più sicuri. Le due risse di questi giorni in zona stazione fanno aumentare la percezione di mancanza di sicurezza ai cittadini. Le forze dell'ordine e soprattutto la Polizia di Stato è in difficoltà, infatti nei trasferimenti di questi giorni, non arriverà un numero congruo di operatori che servirebbero per aumentare la sicurezza in città.

«È necessario, in virtù anche dei nuovi arrivi previsti a Padriciano, chiedere immediatamente rinforzi per poter sostenere più servizi e permettere di dare più uomini a quei reparti investigativi, ormai sommersi da indagini e costretti a gestirle con pochissimo personale , ovviamente rallentandole» È questa la richiesta fatta dall'Ugl Polizia al Prefetto affinchè intevenga presso il Ministero, in coordinazione con il Sindaco ed il Questore per riportare questa città allo stato di pace che la distingueva dalle altre qualche anno fa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ugl Polizia, Trieste: criminalità extracomunitaria «I cittadini hanno paura»

TriestePrima è in caricamento