rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca

Blitz Ugo Rossi: entra a palazzo senza green pass, ormai è lotta contro tutto

Il consigliere no vax è riuscito ad introdursi nell'ufficio riservato al movimento 3V, facendo iniziare i lavori d'aula con un'ora di ritardo. Chiesto l'estratto della registrazione in cui ha affermato che la Regione trucca i dati relativi all'emergenza sanitaria

Ormai è Ugo Rossi contro tutti. Il consiglio comunale di questa sera è iniziato in ritardo di un'ora a causa dell'entrata a palazzo, senza green pass, del trentenne friulano che si è introdotto nell'ufficio riservato al movimento 3V. ll blitz ha innescato l'intervento del presidente d'aula Francesco Panteca e le reazioni di numerosi consiglieri comunali, soprattutto d'opposizione (ma con evidenti perplessità soprattutto dei forzisti). Fuori dall'ufficio 3V, come ha ricordato Rossi, sono intervenuti "sette agenti di polizia municipale, tra cui uno in borghese". Riccardo Laterza (Adesso Trieste) e Giovanni Barbo hanno richiesto due mozioni d'ordine per poter risolvere il caso e "evitare di creare un precedente". Lo stesso Rossi ha iniziato poi il suo primo intervento mandando su tutte le furie l'assessore della Lega, Serena Tonel. 

Il trentenne friulano e vicino agli ambienti indipendentisti giuliani aveva detto, riferendosi alla gestione della Regione dell'emergenza sanitaria in corso, che "il governatore e vicepresidente truccano i dati". Tonel ha quindi chiesto l'estratto della registrazione "per inoltrarlo agli organi giudiziari". Rossi, collegato in diretta Facebook sul suo profilo, ha parlato della "battaglia politica per i diritti umani. Io ho preso i voti per rappresentare questa battaglia. Vogliono farmi fuori con la Severino". A quel punto è stato Barbo a chiedere il rinvio di un'ora dei lavori d'aula per poter risolvere il caso Rossi. L'aula ha respinto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz Ugo Rossi: entra a palazzo senza green pass, ormai è lotta contro tutto

TriestePrima è in caricamento