Cronaca

Un charm a forma di cuore per aiutare a prevenire gli incidenti domestici dei bambini

Giallo Ambra lancia una linea di Charms Cuore in argento con ambra. Per ogni charm una parte del ricavato verrà donata a Prochild, associazione non-profit fondata a Trieste nel 2009 con l’obiettivo di studiare e di prevenire gli incidenti domestici e la malnutrizione dei bambini.

Il marchio di gioielli triestino, creato da Isabella Sawicka, lancia una linea di charms con l’obiettivo di sostenere l’associazione, che si occupa di ricerca e prevenzione, allo scopo di contrastare infortuni, lesioni e malnutrizione nei bambini. Giallo Ambra è un marchio di gioielli che si distingue offrendo solo i gioielli con Ambra Baltica naturale realizzati artigianalmente in argento 925. Invece la Prochild è un’associazione non-profit fondata a Trieste nel 2009 con l’obiettivo di studiare e di prevenire gli incidenti domestici e la malnutrizione dei bambini.

Per dare un contributo concreto ai progetti dell’associazione, Giallo Ambra lancia una linea di Charms Cuore in argento con ambra. Un gioiello molto versatile e senza dubbio apprezzato dalle donne di ogni età. Grazie al comodo moschettone il charm può essere agganciato facilmente ad un bracciale o una collana per impreziosire ogni outfit.

Il charm è un’idea di regalo solidale che offre la possibilità di rendere felice sia chi riceve il sostegno che la persona a cui il gioiello è diretto. Per ogni charm una parte del ricavato verrà donata all’associazione. La scelta di donare un gioiello solidale è una scelta dettata dal cuore che Giallo Ambra ha pensato di rappresentare con un charm a forma di cuore. I charms sono disponibili dal 19 novembre al 31 dicembre 2019 sul sito www.gialloambra.it nella sezione charms e regali solidali www.gialloambra.it/41-regali-solidali. Tutti gli ordini vengono spediti entro 24 ore, le spese di spedizione sono gratuite ed è possibile pagare anche in contrassegno.

Un po' di dati

Secondo le statistiche dell’Organizzazione Mondiale della Sanità gli incidenti domestici nei paesi sviluppati, sono la prima causa di morte dei bambini. Sono decisamente troppo numerosi gli incidenti causati dalla disinformazione che porta i genitori a servire gli alimenti non adatti ai bambini piccoli oppure la mancanza di attenzione che permette di arrivare ai bambini a contatto con gli oggetti pericolosi. Dal Registro Internazionale Susy Safe www.susysafe.eu emerge che:
-Il 58% degli incidenti di soffocamento avviene sotto la supervisione attiva dell’adulto;
-Il 77% degli incidenti è causato da alimenti, il restante 23% da oggetti di tipo non alimentare (come giochi, parti di giochi, cancelleria, etc.)
-al momento dell’incidente, il 67,3% dei bambini ha meno di 3 anni. Il restante 25.4% ha dai 3 ai 14 anni:
Invece, secondo le statistiche ISTAT, in Italia, il 27% delle morti accidentali nei bambini da 0 a 4 anni avviene per soffocamento causato da inalazione di cibo o di corpi estranei, mentre sono circa 50 morti all’anno in Italia causate da soffocamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un charm a forma di cuore per aiutare a prevenire gli incidenti domestici dei bambini

TriestePrima è in caricamento