rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Università di Trieste protagonIsta della Giornata Internazionale dei Diritti delle persone con disabilità

«È la prima volta che un’università italiana organizza un’iniziativa di questo genere all’interno degli Atenei» ha dichiarato la prof.ssa Ilaria Garofolo, che ha curato l’organizzazione dell’evento insieme alla prof.ssa Patrizia Romito

Sulla base di quanto stabilito all’art. 8 della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone Disabili per l’accrescimento della consapevolezza, l’Università di Trieste promuove azioni di sensibilizzazione nei confronti delle tematiche legate al mondo delle persone disabili, in ciò contribuendo alla crescita di una cultura dell’inclusione che vede impegnate anche in Italia diverse realtà istituzionali.

In particolare quest’anno l’Ateneo è impegnato su due fronti.

Come oramai è consuetudine, per il quarto anno consecutivo l’Università di Trieste insieme all’Università di Udine collabora con la Soprintendenza Archeologica del FVG e con il Museo Archeologico Nazionale di Aquileia per l’organizzazione di un evento che si svolgerà presso il Museo il 3 dicembre. L’evento si articola in un seminario mattutino, a partire dalle 9.30, che avrà per titolo “La dimensione comunicativa dell’accessibilità: la rilevanza della qualità e fruibilità delle informazioni per la visita e il trasferimento delle conoscenze in ambito museale”. Seguiranno nel pomeriggio attività di didattica assistita, principalmente rivolte a persone con diversi tipi di disabilità, a cura dello Studio Didattica Nordest.

Inoltre, quest’anno l’Università di Trieste promuove anche un proprio evento che ha come fine quello di mettere in luce il contributo che l’Ateneo dà per un’efficace inclusione delle categorie più vulnerabili di utenza nella comunità accademica e nella città. Si tratta di un seminario dal titolo “Disabilità, inclusione e pari opportunità. Cosa fa l’Ateneo di Trieste” che si svolgerà mercoledì 3 dicembre a partire dalle ore 16 presso l’Aula 1B dell’edificio H3 nel Campus di Piazzale Europa e vedrà impegnati sia gli addetti ai Servizi di Ateneo dedicati, sia docenti e ricercatori.

«È la prima volta che un’università italiana, in occasione di questa importante giornata, organizza un’iniziativa di questo genere all’interno degli Atenei»dichiara la prof.ssa Ilaria Garofolo, che ha curato l’organizzazione dell’evento insieme alla prof.ssa Patrizia Romito, Delegata del Rettore per il riequilibrio delle opportunità, necessità didattiche speciali e disabilità; «iniziativa ? prosegue la prof.ssa Garofolo ? espressamente mirata a far conoscere a tutta la città sia i servizi e le attrezzature specificamente dedicate al supporto delle persone disabili (siano essi studenti o lavoratori), sia il contributo che, con la ricerca e la formazione mirata, il mondo accademico dà al miglioramento della qualità della loro vita, nel rispetto dei diritti sanciti dalla Convenzione».

L’iniziativa è patrocinata dalla Consulta Regionale delle Associazioni delle Persone Disabili e loro Famiglie, che ha anche reso possibile un servizio di interpretariato LIS.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università di Trieste protagonIsta della Giornata Internazionale dei Diritti delle persone con disabilità

TriestePrima è in caricamento