Cronaca Barriera Nuova - Città Nuova / Piazza del Ponterosso

Crisi Università Popolare, oggi la riunione del Direttivo

Questo pomeriggio la sessione dei lavori dell'organo di riferimento del Governo italiano per i rapporti con l'Istria. Le dimissioni di Grigolon e Drioli, subentra Colavitti

L'Università Popolare oggi pomeriggio fa i conti con la pesante atmosfera che si è venuta a creare nell'ultimo periodo, complice una situazione finanziaria non del tutto chiara e, come sembrerebbe, gravata anche da un passivo consistente. 

La crisi

Verranno ufficializzate proprio nella giornata odierna le dimissioni di Renzo Grigolon e Silva Drioli (date il primo di luglio) e entrerà una vecchia conoscenza come Piero Colavitti, che ricoprirà il ruolo del membro eletto dal Comune di Trieste. Le attività, come accade in questi casi, subiranno delle modifiche, alcune verranno tagliate e altre sopravviveranno. Questo pomeriggio, a margine della riunione del Direttivo, si conosceranno gli elementi che andranno a costituire il nuovo corso dell'Upt. 

Il nodo con i rimasti 

Nel corso dell'ultimo periodo sono emersi dissidi e diversità di vedute tra l'Upt e le comunità italiane in Istria e a Fiume in virtù dei finanziamenti erogati dalla Regione Fvg e il loro utilizzo post bando. Su Facebook alcuni rappresentanti del mondo del giornalismo istriano hanno più volte pubblicato alcuni post criticando la gestione dei fondi e, in particolar modo, di alcune iniziative tra cui alcuni concerti - l'ultimo organizzato dalla Comunità degli Italiani di Cattaneo qualche settimana fa. Alla situazione attuale si aggiunge poi la spaccatura interna dell'Unione degli Italiani di Fiume e le "fronde" interne al massimo organo di rappresentanza italiana in Slovenia e Croazia. Non ultimo, il nodo legato alle ultime elezioni in seno all'Unione: su parecchie migliaia di iscritti e di aventi diritto al voto, si sarebbero recati alle urne molto pochi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi Università Popolare, oggi la riunione del Direttivo

TriestePrima è in caricamento