Cronaca

Turchia, Università di Trieste: «Lesi principi fondanti di libertà, ricerca e insegnamento»

Mozione unanime del Senato accademico dell'Università di Trieste a sostegno del sistema universitario turco. Forte apprensione nell'Università di Trieste e nel mondo accademico mondiale per le recenti vicende che stanno colpendo il popolo turco

Il Senato Accademico  dell’Università di Trieste, in sintonia con la posizione assunta dalla Crui e dall’Eua, esprime unanime e ferma condanna per le recenti misure adottate dal Governo turco nei confronti delle istituzioni di ricerca ed alta formazione di quel paese.

Le notizie che trapelano relativamente a licenziamenti ed imposizioni di cambio di governance negli atenei turchi e nel sistema scolastico preoccupano fortemente, in quanto vanno a ledere i principi fondanti dell’accademia nel mondo: la libertà di ricerca, di insegnamento e di autogoverno.  Tutto ciò sta già avendo ripercussioni negative su progetti di ricerca in comune e nei programmi di scambio degli studenti, già in essere con atenei turchi, vanificando un'attività di anni di avvicinamento tra la Turchia e l’Europa.  Il Senato Accademico dell’università di Trieste, oltre ad esprimere ferma condanna degli abusi,  dichiara la propria solidarietà ai docenti, ai ricercatori al personale tecnico amministrativo ed agli studenti del sistema universitario turco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turchia, Università di Trieste: «Lesi principi fondanti di libertà, ricerca e insegnamento»

TriestePrima è in caricamento