rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Universitari Stranieri: non in Casa mia - 3

Abbiamo ricevuto un’altra segnalazione, da parte di studenti universitari in cerca di appartamento a Trieste. L’annuncio in questione era visibile in un noto portale, dove si trovano offerte di stanze ed appartamenti:http://www.subito...

Abbiamo ricevuto un'altra segnalazione, da parte di studenti universitari in cerca di appartamento a Trieste.
L'annuncio in questione era visibile in un noto portale, dove si trovano offerte di stanze ed appartamenti:
http://www.subito.it/camere-posti-letto/singola-x-studente-essa-trieste-29367653.htm
L'annuncio in questione ha la particolarità di recitare "stanza singola per studente/essa esclusivamente veneti e friulani non residenti".
Siamo riusciti a parlare al telefono con il proprietario che ci ha spiegato che lo fa «per esperienza, è da anni che diamo la casa in mano" a studenti».
«Ho notato negli anni che la convivenza tra persone che provengono da posti diversi è difficile e complicata: diverse abitudini e orari».
Sbalorditi dalla risposta abbiamo chiesto di spiegarci meglio le problematiche che ha riscontrato, e la risposta è stata «come potrei dirle? "mogli e buoi, dei paesi tuoi", i ragazzi che ora vivono nel mio appartamento vengono tutti dalla zona di Udine, meglio che dividano l'appartamento con ragazzi che provengono al massimo dal Veneto».
La nostra domanda è sorta spontanea, «ma sono stati loro a chiederle il "filtro geografico" per il nuovo inquilino?»

«No, no, assolutamente, è un'idea mia, ho i figli che vivono da anni all'estero, uno in Olanda e uno in Israele, e anche loro mi hanno confermato questa situazione, della "difficile convivenza"».
Probabilmente i figli, hanno trovato casa con altri triestini all'estero, se no, la loro "pacifica convivenza"al di fuori dei confini, come la chiama il Padre, non si spiega.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Universitari Stranieri: non in Casa mia - 3

TriestePrima è in caricamento