Urla e lancia sassi contro persone e auto: denunciato 29enne

E'successo in via sant'Anastasio. L'uomo era destinatario di diversi decreti espulsivi ed è stato denunciato per danneggiamento, getto pericoloso di cose, lesioni personali e false dichiarazioni sulla propria identità

Ieri mattina la Polizia di Stato ha denunciato per danneggiamento, getto pericoloso di cose, lesioni personali e false dichiarazioni sulla propria identità un cittadino marocchino del 1991. È stata segnalata la sua violenta presenza in via Sant’Anastasio. Agitato, urlava e lanciava sassi contro le persone che incontrava, anche a bordo di autovetture. Sul posto è intervenuto il personale della Squadra Volante della Questura che ha fermato l’uomo, dichiaratosi di nazionalità pakistana. Accompagnato in Questura, già destinatario di vari decreti espulsivi, l’uomo è stato denunciato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto in Costiera, addio al presidente del gattile di Trieste Giorgio Cociani

  • Primo caso a scuola a Trieste, tre docenti e 21 alunni della Gaspardis in quarantena

  • Malore in acqua al Pedocin, morto bagnante di 56 anni

  • Malore in acqua, il giovane alpinista Gianni Cergol non ce l'ha fatta

  • Ubriaco spacca una bottiglia sul bancone del bar e aggredisce i colleghi: tassista triestino denunciato

  • Sfonda la porta di casa del cugino ai domiciliari e l'accoltella: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento