Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Urologia Cattinara, apparecchiatura malfunzionante e disagi. Delli Quadri rassicura: «Nuovo strumento a breve»

Il direttore generale si scusa con i pazienti ma spiega di aver già avviato le procedure per l'acquisto di un nuovo litotritore

«Sono diversi mesi che a causa di frequenti malfunzionamenti del litotritore del centro calcolosi renale dell'ospedale Cattinara vengono posticipati i trattamenti per i numerosi pazienti generando disagi per i numerosi pazienti in attesa di essere sottoposti al trattamento». Questa la segnalazione del nostro lettore Renato Capuozzo sullo strumento elettromedicale (che frammentando i calcoli ne agevola l'espulsione o l'estrazione) che poi si chiede: «Come fanno i politici locali e regionali ad essere insensibili nei confronti di un'emergenza venutasi a creare in un centro di eccellenza per il trattamento della calcolosi renale quale é quello di Cattinara? Sicuramente sostituire un'apparecchio del genere comporta un notevole costo ma la salute dei cittadini ha la precedenza su tutto. Come è intuibile sono uno dei tanti pazienti in lista d'attesa e spero che vengano stanziati i fondi per rinnovare apparecchiature ormai datate e consentire agli eccellenti medici specialisti di Cattinara di operare al meglio con strumenti all'avanguardia e perfettamente funzionanti».

A lui ha prontamente risposto il direttore generale dell'Azienda sanitaria triestina Nicola Delli Quadri che prima tiene a «chiedere scusa al signor Capuozzo e agli altri pazienti per i disagi» poi spiega che «fra 10 giorni è in arrivo una nuova apparecchiatura in noleggio che andrà a sostituire provvisoriamente quella malfunzionante, ma sono già state avviate le procedure per l'acquisto di un nuovo litotritore».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Urologia Cattinara, apparecchiatura malfunzionante e disagi. Delli Quadri rassicura: «Nuovo strumento a breve»

TriestePrima è in caricamento