Irruzione al Congresso Usa, il centrosinistra regionale condanna i fatti di Washington

Debora Serracchiani e i consiglieri Fvg dei Cittadini esprimono una netta presa di posizione nei confronti di ciò che è accaduto ieri 6 gennaio negli States

Foto tratta da Twitter

Le immagini del Campidoglio di Washington occupate dai sostenitori di Donald Trump hanno fatto il giro del mondo e anche il mondo politico del Friuli Venezia Giulia ha espresso le sue preoccupazioni. La deputata del Partito Democratico Debora Serracchiani ha indicato nel futuro ex presidente degli Stati Uniti d'America "un problema per la stabilità globale. Condanniamo le istigazioni alla violenza". 

La condanna dem

Era stato infatti lo stesso tycoon ad arringare la folla, qualche ora prima. "We're going to walk down to the Capitol" aveva detto Trump istigano di fatto i manifestanti a marciare verso il luogo simbolo della democrazia a stelle e strisce. "Dall'Europa e da ogni singola cancelleria dell'Unione deve arrivare un unico segnale agli Usa: siamo i primi alleati delle vostre istituzioni democratiche". Secondo la dem "è auspicabile che in Europa certi leader capiscano quanto sia rischioso dare sponda a una politica sovranista intollerante, antidemocratica e per noi pure autolesionista. I contorsionismi di Salvini e Meloni su Trump poi - ha concluso - sono inascoltabili". 

La posizione dei Cittadini

Anche i consiglieri regionali dei Cittadini, Tiziano Centis e Simona Liguori hanno espresso la loro condanna sui fatti del 6 gennaio. "L'assalto al Congresso, i morti, il sangue, l'insurrezione nelle strade, vanno condannati senza se e senza ma" hanno detto spiegando che la marcia sul Campidoglio rappresenta "una pagina di storia terribile". Secondo Centis e Liguori, quello visto a Washington richiamerebbe a "quanto accaduto proprio nella nostra regione, quando cinque mesi fa un blitz di Casapound nell'Aula del Consiglio a Trieste ha interrotto i lavori della Commissione VI". "Davanti a questi atti ignobili - conclude la nota - che riguardano pochi facinorosi ed estremisti, dobbiamo rimarcarlo con forza: democrazia e libertà sono valori che non possono essere calpestati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona arancione da domenica in Friuli Venezia Giulia

  • Calci e pugni in faccia a una 13enne, la madre: "Sta malissimo"

  • Il Gambero Rosso premia le migliori pasticcerie d'Italia, cinque sono a Trieste

  • Cadono in moto in galleria San Vito: grave il passeggero

  • Avviata la distribuzione gratuita di saturimetri in farmacia: chi ne ha diritto

  • "Stop asporto dalle 18 nei bar e regioni ‘chiuse’ in zona gialla", Speranza presenta il nuovo Dpcm

Torna su
TriestePrima è in caricamento