Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Usa un Bimbo (neanche Parente) per Chiedere la Carita': Denunciato per "Impiego di Minori per Accattonaggio"

Giovedì mattina alcune persone segnalano alla Polizia Locale che, nei pressi di un grande magazzino di via Battisti, un uomo sta chiedendo la carità con un bimbo.La pattuglia ci mette pochi minuti ad arrivare e nota il giovane (L.B. classe 1989)...

Giovedì mattina alcune persone segnalano alla Polizia Locale che, nei pressi di un grande magazzino di via Battisti, un uomo sta chiedendo la carità con un bimbo.
La pattuglia ci mette pochi minuti ad arrivare e nota il giovane (L.B. classe 1989) seduto sul selciato, sulle gambe un bambino di 6 anni il quale cerca d'impietosire i passanti tendendo loro un cappellino da baseball per le offerte.
Non appena si accorge degli uomini in divisa, l'uomo si alza velocemente, prende il bambino per mano e fa per dileguarsi in via Xydias ma viene bloccato subito.
Dalla procedura d'identificazione non emerge alcuna parentela tra i due ma l'adulto riferisce di essere cugino del piccolo e che la mamma sta chiedendo la carità lì vicino: fatto per fortuna vero, la donna viene rintracciata a qualche decina di metri di distanza e, dai documenti, risulta essere effettivamente la madre (V.I., del 1991).

La pattuglia accompagna quindi i tre negli uffici del Comando, lontani da sguardi curiosi, per ultimare le verifiche e adottare le misure del caso: donna e bimbo, dopo un'ulteriore ricerca che conferma senza ombra di dubbio lo stretto vincolo di parentela, vengono congedati. Altro trattamento per il giovane: dagli archivi del Ministero degli Interni emerge a suo carico un decreto di allontanamento dal territorio nazionale emesso dalla Prefettura di Padova già nel gennaio del 2011 e che proibisce il ritorno in Italia fino al dicembre del 2014.

Dalle dichiarazioni - anche ingenue - dell'uomo s'intuisce, al contrario, che dal decreto prefettizio è rimasto sempre da noi, ha cambiato solo città...

La storia si conclude con una denuncia piede libero a carico di L.B. (su disposizione del p.m. di turno dott. Milillo) per impiego di minori nell'accattonaggio(1) e per mancato rispetto del decreto di allontanamento(2).

Contestualmente il Prefetto di Trieste ha emanato un nuovo provvedimento di allontanamento dal territorio nazionale che peggiora la sua situazione attuale.


(1) articolo 600 octies del Codice penale: "Salvo che il fatto costituisca più grave reato, chiunque si avvale per mendicare di una persona minore degli anni quattordici o, comunque, non imputabile, ovvero permette che tale persona, ove sottoposta alla sua autorità o affidata alla sua custodia o vigilanza, mendichi, o che altri se ne avvalga per mendicare, è punito con la reclusione fino a tre anni"

(2) articolo 20 del Decreto L.vo 30/2007: "Il destinatario del provvedimento di allontanamento che rientra nel territorio nazionale in violazione del divieto di reingresso e' punito con l'arresto da tre mesi ad un anno e con l'ammenda da euro 500 ad euro 5.000 ed e' nuovamente allontanato con accompagnamento immediato"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Usa un Bimbo (neanche Parente) per Chiedere la Carita': Denunciato per "Impiego di Minori per Accattonaggio"

TriestePrima è in caricamento