Vaccinazioni, Telesca: «Regione impegnata ad informare e invertire trend descrescita»

Lo ha affermato l'assessore alla Salute del Friuli Venezia Giulia Maria Sandra Telesca

 «La Regione continua con convinzione il suo impegno nel coinvolgimento e nell'informazione dei genitori su un tema che consideriamo molto sensibile e che ha la nostra piena attenzione».

Lo ha affermato l'assessore alla Salute del Friuli Venezia Giulia Maria Sandra Telesca. 

«Stiamo svolgendo una campagna molto forte anche sul territorio - ha spiegato - nella quale ci supporta a livello di coordinamento un istituto prestigioso come il Burlo Garofolo di Trieste».

L'Istituto Burlo Garofolo, infatti, promuove gli interventi di prevenzione contro le malattie infettive prioritarie e supporta la campagna regionale sulle vaccinazioni, integrando l'attività dei servizi territoriali.

«La Regione è molto attiva da tempo per invertire il trend di decrescita delle vaccinazioni, anche - ha aggiunto l'assessore - con la collaborazione dei pediatri di libera scelta e medici di famiglia che sono impegnati su questo fronte. Lavoriamo per diffondere il più possibile informazioni corrette e per fornire alle persone i consigli adeguati, fugando ogni possibile dubbio. L'abbandono della vaccinazione può avere effetti negativi non solo sulla salute pubblica ma anche sulla società e l'economia».

«Le percentuali dei medici contrari ai vaccini sono minime e - ha concluso Telesca - le questioni legate a eventuali radiazioni competono agli Ordini professionali».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Fedriga: “Il Fvg non andrà in zona rossa”

  • Dinner cancelling: come funziona la dieta seguita da Fiorello per dimagrire

  • Trovata morta in mare a Grignano: aveva 62 anni

  • Caffè, asporto e consumo su suolo pubblico: i chiarimenti sull'ordinanza

  • Il Wi-Fi in casa è pericoloso per la salute: l'Iss fa chiarezza

  • Indietro fino ad inizio ottobre, nei 1432 positivi di oggi "pesano" i dati di Insiel

Torna su
TriestePrima è in caricamento