Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Vaccini per la fascia 79-75 e fragili: prenotazioni a quota 27mila

Lo rende noto il vicegovernatore con delega alla Salute del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi. L'adesione massiccia ha portato ad un temporaneo rallentamento del sistema di prenotazione in particolare delle farmacie

Sono state oltre 27mila le prenotazioni per le vaccinazioni pervenute fino alle 18 di oggi dalle persone appartenenti alla fascia di età 79-75 anni e i soggetti vulnerabili residenti in Friuli Venezia Giulia. Lo rende noto il vicegovernatore con delega alla Salute del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi. "Nello specifico - spiega Riccardi - le prenotazioni compiute dalle persone comprese nella fascia di età 79-75 anni sono state complessivamente 14.979. Di queste, 5.270 fanno riferimento all'area dell'Asugi, 5.308 a quella dell'Asufc e 4.401 a quella dell'Asfo. Per quanto riguarda invece i 12.076 soggetti vulnerabili che hanno prenotato la vaccinazione, 4.980 risiedono nel territorio di competenza dell'Asugi, 3.892 in quello di Asufc e 3.246 in quelle di Asfo. Per quanto riguarda invece le sedi di prenotazioni, 21.912 sono state effettuate nelle farmacie, 3.335 negli sportelli delle strutture sanitarie e reparti, 1.733 nei call center, 60 nelle strutture private e 15 presso i medici di medicina generale".

"I canali di prenotazione, seppur diversificati - aggiunge il vicegovernatore - hanno risentito di un aumento importante di attività nella prima metà della mattinata; ciò ha portato ad un temporaneo rallentamento del sistema di prenotazione in particolare delle farmacie, che però poi è stato risolto in breve tempo. Anche il call center è stato preso d'assalto e, nonostante le 120 linee di ingresso previste, i cittadini hanno dovuto attendere il proprio turno. Va comunque detto che la macchina organizzativa delle prenotazioni ha retto bene e lo si evince dalle 27mila prenotazioni di tutta la regione in una sola giornata". "Va infine ricordato - conclude Riccardi - che oltre a queste prenotazioni, le aziende stanno continuando a vaccinare gli ultraottantenni e le categorie della prima fase; l'introduzione di queste fasce aumenteranno di molto la quantità di inoculazioni giornaliere Friuli Venezia Giulia e tutta l'organizzazione si sta preparando ad affrontare e assorbire questa vaccinazione di massa".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini per la fascia 79-75 e fragili: prenotazioni a quota 27mila

TriestePrima è in caricamento