rotate-mobile
Cronaca

Vaccini, Riccardi: "Torna la fiducia in AstraZeneca, aumentano le prenotazioni"

Giovedì scorso circa un terzo delle prenotazioni per il vaccino in questione aveva cancellato l'appuntamento. Ora il vicegovernatore conferma il recupero dopo le recenti prese di posizione istituzionali

“Sembrava che la vicenda AstraZeneca avesse provocato una battuta d’arresto nella campagna vaccinale ma nelle ultime ore stiamo registrando una ripresa della fiducia, anche per prese di posizione importanti come quelle dell’ingegner Curcio, del generale Figliuiolo e del presidente del Consiglio.  Mi auguro si possa riprendere l’utilizzo di questo vaccino a breve”. Lo dichiara il vicegovernatore del Fvg con delega alla Salute Riccardo Riccardi dopo che giovedì una persona su tre aveva rinunciato alla somministrazione del siero di produzione anglo svedese (fenomeno che non si era verificato in altre regioni). Ora la conferma tramite una diretta Facebook: le adesioni stanno rapidamente aumentando.

“Penso che i segnali arrivati unanimemente dalle istituzioni  - continua Riccardi - abbiano contribuito ad assottigliare quel 30% che all’inizio preoccupava. Le dosi stanno arrivando anche se stimiamo una riduzione nei flussi programmati di AstraZeneca. Abiamo un aumento di disponibilità di Pfizer e speriamo di compensare con questo, con un’accelerazione delle categorie prioritarie. Procederemo con gli over 80, quell’area vulnerabile che è la seconda priorità ed è limitata dal numero di dosi disponibili di Pfizer e Moderna".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini, Riccardi: "Torna la fiducia in AstraZeneca, aumentano le prenotazioni"

TriestePrima è in caricamento