Cronaca

"Correte a vaccinarvi, non possiamo tornare indietro": l'appello del sindaco Dipiazza

Il primo cittadino del capoluogo giuliano si unisce agli appelli lanciati dall'Azienda Sanitaria e dalla Regione in merito alla scarsa adesione alla campagna vaccinale. "Ogni giorno parlo con i cittadini e ripeto che l'unico modo per uscirne è il vaccino"

"Correte a vaccinarvi, non possiamo permetterci di tornare indietro e precipitare dal punto di vista economico-sociale". A dirlo è il sindaco di Trieste Roberto Dipiazza, raggiunto telefonicamente da TriestePrima nel pomeriggio di oggi 6 maggio. Sul fronte della campagna vaccinale, infatti, sono basse le adesioni e da più parti sono giunti appelli alla cittadinanza. Il governatore Massimiliano Fedriga, l'Azienda Sanitaria Giuliano Isontina e l'assessore regionale alla Sanità Riccardo Riccardi hanno "strigliato" le categorie che non hanno ancora provveduto a prenotare la somministrazione della dose anti CoViD-19. 

"Ogni giorno parlo con i cittadini e ripeto che bisogna vaccinarsi - così il primo cittadino - anche perché non possiamo veramente pensare di tornare indietro sulle restrizioni imposte dalle zone rosse o arancioni. Economicamente sarebbe un disastro e socialmente la gente non ne può più. Correte a vaccinarvi, solo così ne usciamo". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Correte a vaccinarvi, non possiamo tornare indietro": l'appello del sindaco Dipiazza

TriestePrima è in caricamento