Cronaca

Johnson & Johnson, via libera dell'Ema: in arrivo 8mila dosi in Fvg

Trovato un possibile collegamento tra il vaccino e i casi molto rari di trombosi celebrale, ma "i benefici superano di gran lunga i rischi"

L'Agenzia europea del farmaco ha aggiornato la sua valutazione del vaccino Johnson&Johnson in relazione ai casi di trombosi che hanno portato al blocco delle somministrazioni. Come riportato da Today.it. L'Ema trova un possibile collegamento tra il vaccino anti Covid e casi molto rari di coaguli di sangue insoliti con piastrine basse. Ma come atteso - al termine della revisione sul siero, dopo rarissimi casi di trombosi cerebrale negli Stati Uniti - è stato confermato che i benefici superano di gran lunga i rischi di effetti collaterali. Pertanto Johnson & Johnson ha annunciato che riprenderà le spedizioni del suo vaccino in Europa. Prima del blocco, nella nostra regione, erano in arrivo 3.550 dosi di vaccini Johnson&Johnson. In tutto, stando a quanto riportato da Il Piccolo, entro fine aprile, ne arriveranno 8 mila.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Johnson & Johnson, via libera dell'Ema: in arrivo 8mila dosi in Fvg

TriestePrima è in caricamento