Cronaca

Con la seconda dose quasi nessuno si ammala più, pochi i ricoveri e niente terapie intensive

A sostenerlo è il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Sanità Riccardo Riccardi. I nuovi positivi dopo 14 giorni dal completamento del ciclo vaccinale sono lo 0,1 per cento

"I nuovi positivi dopo il ciclo vaccinale concluso da 14 giorni sono lo 0,1 per cento: di questa quota solo una percentuale minimale (35 persone in Fvg) è stato ricoverato e nessun caso ha richiesto l'accesso alla terapia intensiva". Il dato è stato reso noto dal vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia Riccardo Riccardi in occasione del suo intervento alla tavola rotonda "Le Regioni a confronto sull'emergenza pandemica. Stato dell'arte nella pandemia: rapporti tra organi dello Stato e Regioni e Province autonome" organizzata a conclusione del 53° Congresso straordinario della Società italiana di igiene, medicina preventiva e sanità pubblica (Siti). 

"Dobbiamo continuare con la campagna vaccinale e far comprendere a chi non si è ancora deciso che questa è la strada maestra per uscire dall'emergenza riprendendoci la nostra vita" ha ribadito Riccardi. Sul fronte della richiesta di cambio degli indicatori per valutare lo stato di rischio, Riccardi ha sottolineato che "oggi il quadro è profondamente cambiato e resta importante proteggere il sistema ospedaliero, anche perché non c'è solo il Covid da fronteggiare. Quindi, seppure da non trascurare, gli altri indicatori rispetto alla pressione ospedaliera sono da considerare in secondo piano".



 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con la seconda dose quasi nessuno si ammala più, pochi i ricoveri e niente terapie intensive

TriestePrima è in caricamento