Riserve naturali: dalla Regione 125mila euro per la Val Rosandra e le Falesie

Approvato il riparto per l'annualità 2020 della somma destinata agli organi gestori delle Riserve naturali regionali, pari a 660mila euro. Il Comune di San Dorligo della Valle riceverà 76mila euro. 49mila a quello di Duino

Foto Aiello

La Giunta regionale, su proposta dell'assessore alle Risorse agroalimentari, forestali e ittiche e alla Montagna Stefano Zannier, ha approvato il riparto per l'annualità 2020 della somma destinata agli organi gestori delle Riserve naturali regionali, pari a 660mila euro.

Sia al Comune di Marano Lagunare per le Foci dello Stella e la Valle Canal Novo sia al Comune di Staranzano per la Foce dell'Isonzo vanno 130mila euro, mentre 100mila euro spetteranno al Comune di Forgaria nel Friuli per il Lago di Cornino.

Il Comune di San Dorligo della Valle riceverà 76mila euro per la Val Rosandra, l'Ente Parco Dolomiti Friulane 69mila euro per la Forra del Cellina, il Comune di Doberdò del Lago 58mila euro per i Laghi di Doberdò e Pietrarossa. Infine, 49mila euro vanno al Comune di Duino per le Falesie di Duino e 48mila euro va all'Ente Parco Prealpi Giulie per la Val Alba.

Lo stanziamento complessivo di 660mila euro, ripartito anche quest'anno tra le Riserve che ne hanno fatto richiesta, è concordato con gli enti gestori dal 2013 in modo da garantire la funzionalità degli ambiti regionali protetti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cappotto, come scegliere il modello giusto in base alla tua silhouette

  • Malore durante l'allenamento in palestra, salvata da un infermiere in pensione

  • Bimbo cammina in fondo alla chiesa, alcuni fedeli "cacciano" lui e la madre

  • Trieste e Vienna sempre più vicine: in arrivo il nuovo collegamento ferroviario

  • Acqua alta sulle rive e piazza Unità, allagamenti anche a Muggia e Grado (FOTO)

  • I metodi fai da te per pulire i tappeti in modo efficiente

Torna su
TriestePrima è in caricamento