Cronaca Piazza Unità d'Italia

Bilancio comunale: presentata la "maxi manovra" con l'avanzo da 38 milioni

La giunta Dipiazza "cala l'asso" in piena campagna elettorale e presenta una serie di interventi in diversi settori, resi possibili grazie a un avanzo di bilancio "accumulato grazie a una gestione virtuosa". Previsti sgravi fiscali per le attività economiche danneggiate dal Covid, interventi di riqualificazione urbana, videosorveglianza e un contributo per il Mercato Coperto

Lavori stradali, riqualificazione del Mercato Coperto, videosorveglianza, sgravi fiscali per le attività colpite dalla crisi legata al Covid, aiuti per le società sportive e per la ciclabilità. Solo alcuni degli interventi che l'Amministrazione Comunale intende realizzare grazie ai 38 milioni derivati dall’avanzo di gestione del bilancio del Comune, di cui nove milioni di avanzo libero e la restante parte vincolata. È quanto annunciato dalla Giunta Dipiazza oggi, 25 giugno, in una conferenza stampa nel rinnovato Consiglio comunale.

Un avanzo di bilancio che, come ha riferito il vicesindaco Paolo Polidori, “deriva da una gestione virtuosa degli adempimenti, che ci vedono perfettamente in regola dal punto di vista amministrativo, avendo già deliberato il rendiconto del 2020. Il tutto nonostante la carenza di personale”. Un avanzo che si traduce in una vera manovra finanziaria riguardante quasi tutti gli assessori con rispettive deleghe.

Sgravi fiscali

Con parte dei nove milioni di avanzo libero, in particolare, si andranno a sgravare le attività economiche dalla parte variabile della Tari, per le utenze non domestiche, in continuità con l’anno precedente ma solo nei primi sei mesi del 2021 in vista delle più favorevoli prospettive dovute alla campagna vaccinale e alla fase discendente della pandemia. La riduzione delle tariffe, anche grazie a fondi statali, riguarderà le attività che hanno subito un danno in emergenza Covid, selezionate in base alla definizione dei codici Ateco (saranno compresi anche i B&B). Per quanto riguarda invece l’ex Cosap, ossia la tassa di occupazione del suolo pubblico, sarà anullata per tutto il 2021 esclusivamente con risorse derivanti dal bilancio comunale.

Altri investimenti

Saranno inoltre stanziati 1 milione e 100mila euro per la cultura e il turismo e 1 milione e 776 mila euro per il teatro Verdi. Altre voci elencate dal vicesindaco Polidori riguardano la riqualificazione del Mercato Coperto con 700mila euro, 500mila euro per la videosorveglianza e la fibra ottica e altri 500mila euro per l’associazione Artistica 81. Per l’adeguamento sismico del palazzo del Comune ci sarà poi un trasferimento dalla Regione di 3 milioni e 56 mila euro.

Il sindaco: "Siamo tra i migliori Comuni in Italia"

Grande soddisfazione da parte del sindaco Dipiazza: “In questi anni ci siamo mossi bene e ci distinguiamo a livello nazionale per il nostro bilancio, non abbiamo debiti. Complimenti a tutti gli uffici e agli assessori, siamo ai vertici nazionali sotto il profilo del conto economico”.

Lavori pubblici e sport

Per quanto riguarda i lavori pubblici, l’assessore Elisa Lodi ha elencato alcuni interventi di riqualificazione e messa in sicurezza tra cui l’intervento di piazza Sant’Antonio per un milione di euro; la nuova rotatoria in prossimità delle Torri d’Europa per 500 mila euro, il muro di via Artemisio, il ponte di via Brigata Casale, l’abbattimento di barriere architettoniche lungo i marciapiedi e investimenti sul lungomare di Barcola. L’assessore allo Sport e Cultura Giorgio Rossi ha ricordato che in questi anni sono stati investiti 30 milioni di euro nell’impiantistica sportiva e sono stati effettuati importanti interventi sull’Aquario marino e sulla Risiera.

Edilizia scolastica ed educazione

L’assessore all’Educazione Angela Brandi ha ricordato gli oltre 3,8 milioni di euro per l’edilizia scolastica, tra cui la nuova pista di atletica leggera della scuola Biagio Marin, l’adeguamento sismico della Fonda Savio e 1,5 milioni in più per i Centri Estivi, partiti regolarmente anche quest’anno nonostante la pandemia. La sanificazione e gli interventi anti Covid hanno avuto complessivamente un costo di 550 mila euro.

Grandi eventi e giovani

L’assessore ai Grandi Eventi, Giovani e Innovazione Francesca De Santis ha poi ricordato i 500 mila euro per la videosorveglianza e ha annunciato quasi 200 mila euro per i grandi eventi come volano per la ripartenza della città anche grazie alla musica dal vivo. Per i giovani imprenditori saranno stanziati 80 mila euro di cui 40 mila per l’attività ordinaria e rafforzare i progetti già avviati e 44 mila per un progetto su un luogo d’incontro e creatività per giovani mediante apposito bando.

Attività economiche e Urbanistica

L’assessore alle Attività economiche Serena Tonel, oltre a ribadire le misure di sostegno per gli esercenti, ha parlato di riprogettazione del mercato di Ponte Rosso, lavori all’impianto di refrigerazione al Teatro Rossetti e il citato contributo straordinario al Verdi. L’assessore all’Urbanistica e Ambiente Luisa Polli ha annunciato contributi alla ciclabilità e in particolare alla messa in sicurezza della “pessima pista ciclabile in campo Marzio" realizzata dalla precedente amministrazione con l'assessore Marchegiani, oltre a un passaggio pedonale a Roiano e la realizzazione di un nuovo centro di raccolta rifiuti nell’ambito della VII circoscrizione Valmaura-Borgo San Sergio.

"Schermaglie" elettorali

La conferenza stampa è stata indetta in piena campagna elettorale e nel giorno della presentazione del programma del candidato di centrosinistra Francesco Russo, avversario di Dipiazza alle imminenti amministrative. Non sono infatti mancate, dai capigruppo di centrodestra in Consiglio, alcune stoccate al centrosinistra. Tra questi, l’intervento del leghista Radames Razza: “In Italia ci sono molti comuni in dissesto finanziario, il nostro è uno dei Comuni più virtuosi nonostante la pandemia. Ci sono stati investimenti importanti e questo è il pragmatismo del centrodestra e dell’amministrazione comunale. Altre forze politiche vanno in giro per i rioni a fare per lo più visite turistiche. Noi investiamo i soldi per i nostri cittadini, l’opposizione preferisce investirli in accoglienza e immigrazione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio comunale: presentata la "maxi manovra" con l'avanzo da 38 milioni

TriestePrima è in caricamento