menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vax day in Fvg: "Giornata storica, cambio di passo nella lotta al virus"

Ad affermarlo è stato il governatore regionale Massimiliano Fedriga intervenuto durante la mattinata nella sede della Protezione Civile di Palmanova

"Più persone si vaccineranno e più velocemente potremo arrivare all'immunità di gregge che ci permetterà di avere la meglio sul virus". Il cambio di passo nella lotta al Coronavirus è arrivato anche in Friuli Venezia Giulia grazie alla somministrazione delle prime dosi del vaccino che di fatto segnano una giornata storica per tutta la regione. Il governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga è intervenuto questa mattina nella sede della Protezione Civile di Palmanova per l'evento. 

L'operazione a Palmanova

Le dosi somministrate sono arrivate nella città stellata verso le 8 di oggi 27 dicembre e la prima storica vaccinazione è andata alla dottoressa Ariella Breda che lo scorso 28 febbraio individuò il primo caso positivo al Coronavirus nella nostra regione. In attesa dell'avvio di una vera e propria campagna vaccinale, il governatore ha auspicato rapidità nella distribuzione dei prossimi lotti del vaccino. "Prima arriveranno tutte le dosi programmate dal piano commissariale per questa prima fase e prima riusciremo a coprire quella fascia di popolazione composta da operatori sanitari e sociosanitari a cui si aggiungono gli ospiti e gli operatori delle case di riposo del Friuli Venezia Giulia". 

Anche l'Itis di Trieste in prima fila, operatrice sanitaria si vaccina (GUARDA IL VIDEO)

Il prossimo giro

Da Roma le 56 mila dosi previste dovrebbero arrivare entro i primi giorni di gennaio, ha fatto sapere Fedriga che ha ribadito il fatto che il Friuli Venezia Giulia è pronto. Le persone che si sottoporranno a vaccino (e al successivo richiamo entro 21 giorni) sono 28 mila. Le prime stime per l'inizio di una seconda fase, ha puntualizzato l'esponente leghista, indicano la fine del mese di febbraio come periodo in cui si potrà iniziare con la somministrazione del farmaco "alle persone più anziane per arrivare via via a coprire coloro che volontariamente si vorranno sottoporre all'inoculazione". 

Astra Zeneca e i passi in avanti

A tal proposito si aggiunge un'altra notizia che il governatore della Regione ha ricevuto nelle prime ore della mattinata di oggi dal ministro della Salute Roberto Speranza, vale a dire i "grandi passi in avanti compiuti dal vaccino messo a punto da Astra Zeneca. La notizia è importante - ha sottolineato Fedriga - perché questo tipo di farmaco non necessita della complessa catena del freddo esistente invece per quello di Pfizier e Moderna. L'augurio è che l'Agenzia europea e quella italiana del farmaco procedano velocemente all'approvazione di questo vaccino, perché ciò rappresenterebbe un cambio di passo nel processo di copertura della popolazione". Commentando la storica giornata, Fedriga ha detto che "sottoporsi a questa operazione non significa solo salvaguardare la propria salute e quella altrui ma vuol dire anche tornare quanto prima alla normalità, preservando così anche economia e lavoro". 

La fiducia dei professionisti nel vaccino

A riflettere sulla giornata è stato anche l'assessore alla Sanità, Riccardo Riccardi. "La partecipazione oggi di molti professionisti della sanità - fondamentali nella battaglia contro il virus - che si sono sottoposti alla vaccinazione, oltre a dimostrare l'affidabilità dell'antidoto, trasmette un chiaro segnale alla popolazione a fare altrettanto, senza timori, avendo piena fiducia nella scienza e nella ricerca". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Appartamento piccolo? I segreti per farlo sembrare più grande

Alimentazione

Utensili e stampi da forno in silicone: rischi per la salute

social

Il Monviso fotografato da 270 chilometri: la foto è subito virale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Veicoli Commerciali

    Mezzi pesanti: regole e limiti di velocità

  • Scuola

    Metodo di studio: i consigli per memorizzare in poco tempo

Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento