menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vendeva pesce non tracciabile in molo Pescheria: 1500 euro di multa

All'uomo sono stati sequestrati 5 chili di seppie. L'uomo ha opposto resistenza, tanto che è dovuta intervenire anche la Polizia

Vendeva seppie non tracciabili, senza etichettatura e senza alcuna autorizzazione in molo Pescheria, ma è stato segnalato alla Capitaneria di Porto. All'uomo sono stati quindi sequestrati 5 chili di seppie ed è stata elevata una sanzione da 1500 euro. Il fatto è successo alle 13.30 circa di oggi, martedì 5 maggio. L'uomo ha opposto resistenza, tanto che è dovuta intervenire anche la Polizia di Stato, e ha dichiarato di essere un pescatore professionista imbarcato su un natante attualmente in fermo pesca a causa della pandemia. A un successivo controllo è emerso che il pescatore, pur essendo in effetti professionista, non apparteneva attualmente all'equipaggio di quella imbarcazione. Diverse persone, presenti in loco, hanno assistito all'accaduto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Cosa non regalare mai per la Festa della mamma e perché

social

"Buon viaggio 'doc'": l'ultimo saluto di Manuel al medico che gli salvò la vita

social

Festa della mamma: consigli e idee regalo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento