La vendita

Palazzo Dreher diventa proprietà della società Re-Dreher

La vendita è stata formalizzata questa mattina. A seguito di regolare asta pubblica la società ha acquistato Palazzo Dreher per un importo pari a 12 milioni e 1.200 euro versando, inoltre, gli interessi legali maturati fino alla data odierna in cui è stato formalizzato il rogito

TRIESTE - E' stata formalizzata questa mattina, nello studio del notaio Roberto Comisso, la vendita di Palazzo Dreher. Con la firma del presidente della Camera di commercio Venezia Giulia, Antonio Paoletti, e dell’architetto Paolo Mascarello la proprietà dello storico palazzo triestino che si affaccia sulle vie Cassa di Risparmio e del Canal Piccolo passa dall’Ente camerale alla società Re-Dreher. A seguito di regolare asta pubblica la società Re-Dreher ha acquistato Palazzo Dreher per un importo pari a 12 milioni e 1.200 euro versando, inoltre, gli interessi legali maturati fino alla data odierna in cui è stato formalizzato il rogito. “Oggi si è concluso positivamente un percorso iniziato alcuni anni fa”, commenta Antonio Paoletti. “Dopo un primo tentativo di vendita – prosegue il presidente - in cui con tre successive aste il valore scese da 11,7 a 8,5 milioni di euro la Camera di commercio decise di ritirare dal mercato l’edificio. Concluso l’intervento di riqualificazione esterna dell’edificio la Giunta camerale nel febbraio 2022 ha dato mandato al segretario generale, Pierluigi Medeot, di avviare l’iter per l’asta pubblica che ha portato oggi alla formalizzazione della vendita per oltre 12 milioni di euro, dimostrando la bontà delle scelte fatte dall’Ente”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzo Dreher diventa proprietà della società Re-Dreher
TriestePrima è in caricamento