Cronaca

Vescovo Crepaldi: «Sfida idiologia gender, di mezzo l'educazione dei nostri ragazzi»

S.E. Mons. Gianpaolo Crepaldi, vescovo di Trieste: «Visioni della persona umana molto diverse e in contrasto e di mezzo ci sono i nostri ragazzi e ragazze e c'è il loro futuro educativo»

Foto da servizio TeleQuattro

«Ci sono visioni della persona umana molto diverse e in grande conflitto. Un cattolico che vede la famiglia fondata sul matrimonio di un uomo e di una donna e invece tanti altri che non parlano più di famiglia ma di famiglie con le più varie combinazioni», ha affermato S.E. Mons. Gianpaolo Crepaldi, vescovo di Trieste intervistato da Umberto Bosazzi di TeleQuattro.

«L'educazione è la sfida più grande che abbiamo al giorno d'oggi, che pare sostenuta anche dal governo con le linee che si stanno studiando a livello governativo presso il ministero della Pubblica istruzione».

Nei confronti della visione cattolica, ha affermato ancora il vescovo Crepaldi, «la sfida più grande è quella presentata dall'ideologia del gender. Il Papa è intervenuto tante volte in maniera molto chiara, con parole molto forti, così il presidente dei vescovi italiani cardinal Bagnasco e sono intervenuto io. Questa è una battaglia piuttosto seria».

Infine conclude S.E. Crepaldi: «Di mezzo ci sono i nostri ragazzi e ragazze e c'è il loro futuro educativo. Spero che in questa città si proceda con grande saggezza e prudenza».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vescovo Crepaldi: «Sfida idiologia gender, di mezzo l'educazione dei nostri ragazzi»

TriestePrima è in caricamento