Cronaca

Via alle “adozioni del cibo futuro di Carso e Istria

L’iniziativa fa entrare i cittadini in azienda agricola e permette agli agricoltori di avere i ricavi del prodotto in anticipo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima


VIA ALLE "ADOZIONI DEL CIBO FUTURO DI CARSO E ISTRIA. 
L'associazione Joseph per questo dicembre organizza le "Adozioni del cibo futuro di Carso e Istria". Chi le sottoscrive ha la possibilità di pre-acquistare prodotti del territorio per poi ritirarli in azienda agricola tramite una visita didattica nei prossimi mesi. Lo scopo sociale delle Adozioni è duplice. Adottando un prodotto prima che sia pronto, l'acquirente anticipa i costi che l'agricoltore dovrà sostenere fino alla consegna del prodotto stesso, per esempio alleviandolo dal ricorso alle banche e saltando la grande distribuzione o altre rivendite. In secondo luogo inoltre, nel giorno di consegna del prodotto, l'acquirente godrà di una formazione pratica utile a capire come funzionano le produzioni agricole del nostro territorio rurale nonché a comprendere i nostri sapori di qualità tramite degustazioni guidate. Le quattro aziende sostenute da Joseph in queste Adozioni sono: Farma Jakne col suo miele (San Giovanni di Duino), Klabjan con la sua malvasia (Ospo), Colja col suo spumante brut (Samatorza) e Bajta col suo prosciutto crudo (Sales). A chi sottoscrive l'Adozione del Cibo Futuro di Joseph, a memoria dell'avvenuta sottoscrizione, viene consegnato a Trieste a mano il Certificato di Adozione confezionato in una busta timbrata dall'associazione Joseph. I costi delle adozioni vanno da 23,50 € (una bottiglia di malvasia istriana) a 100 € (l'acconto su un prosciutto carsolino del futuro).
 
Per più informazioni: Enrico Maria Milič, 338 4410243, contact@joseph.land

 COSA E' JOSEPH? È un'associazione di promozione sociale il cui obiettivo è la diffusione della cultura ecologica della terra, della cooperazione sul territorio, dell'autonomia delle famiglie e del sostegno alla società agricola locale e triestina nonché la promozione in ambito locale e turistico del predetto patrimonio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via alle “adozioni del cibo futuro di Carso e Istria

TriestePrima è in caricamento