rotate-mobile
Ennesimo fatto di cronaca / Chiarbola - Servola - Valmaura / Via Giovan Battista Pergolesi

A Poggi torna l'ombra dell'overdose: salvata una giovane di 19 anni

E' successo in via Pergolesi nella giornata di sabato 3 dicembre. I sanitari del 118 hanno trovato una ragazza triestina in arresto cardiaco. Dopo una lunga rianimazione è stata trasportata in gravi condizioni all'ospedale di Cattinara. Il precedente del 24 maggio, quando una poco più che ventenne era stata trovata morta in una casa di via Paisiello

TRIESTE – Potrebbe esserci l'ombra dell'overdose dietro all'arresto cardiaco di cui è stata vittima una giovane triestina di 19 anni. L'episodio è avvenuto in un appartamento nel complesso di case popolari di via Pergolesi, nel rione di Poggi, lo scorso sabato 3 dicembre. La ragazza è stata trasportata dai sanitari del 118 all'ospedale di Cattinara in gravi condizioni. Il medico del 118 intervenuto sul posto l’ha rianimata a lungo. Solo dopo lunghe manovre il cuore ha ripreso a battere. La giovane è stata quindi intubata e trasportata d’urgenza a Cattinara. Secondo una prima ricostruzione, all’interno dell’appartamento ci sarebbe stata anche un’altra persona (probabilmente chi ha chiamato i soccorsi). Sembrerebbe (il condizionale è d’obbligo, vista anche la prognosi riservata) che a causare l’arresto cardiaco possa essere stato l’abuso di sostanze stupefacenti e una conseguente overdose. 

Il precedente nello stesso rione

Non è la prima volta che il rione viene scosso da notizie legate all’assunzione di droga. Il 24 maggio scorso una ragazza poco più che ventenne era stata trovata morta in una casa di via Paisiello, una parallela di via Pergolesi. All’interno dell’appartamento erano state trovate diverse sostanze stupefacenti, tra cui morfina, cocaina e hashish. Non era stata rinvenuta nessuna siringa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Poggi torna l'ombra dell'overdose: salvata una giovane di 19 anni

TriestePrima è in caricamento