Notte brava in Ponterosso: pugni, calci e sputi contro la Polizia, in manette giovane di 20 anni

Un ragazzo di origine brasiliana ha dapprima scagliato una sedia contro alcuni avventori, poi ha colpito con violenza alcuni agenti della Squadra Volante intervenuta sul posto. Arrestato e portato al carcere del Coroneo

Questa notte la Polizia di Stato ha arrestato per resistenza, oltraggio a pubblico ufficiale, getto pericoloso di cose, lesioni personali, minacce e rifiuto di fornire un documento o di declinare le proprie generalità il cittadino brasiliano M.S.D.S., nato nel 1999. La lunga lista di denunce è arrivata alla fine di una nottata a dir poco "brava". 

Il tutto si è svolto all'esterno di un locale di via Rossini, nei pressi del canale di Ponterosso. Secondo la Questura infatti, il giovane ventenne "stava litigando violentemente con un altro uomo e ha scagliato una sedia contro i presenti". Questo ciò che è bastato a far scattare la segnalazione alla sala operativa della Questura tramite il 112. Pochi minuti dopo una pattuglia della Squadra Volante si è recata sul posto per verificare la situazione. 

"Alla vista degli operatori - continua la nota - il brasiliano ha iniziato a inveire e si è rifiutato di fornire un documento o le proprie generalità. Quindi è scappato insultando gli agenti, che lo hanno rincorso. Una volta raggiunto, l’uomo vi si è scagliato contro con inaudita violenza colpendoli con calci, pugni e spintoni, oltre che insultandoli, oltraggiandoli pesantemente e minacciandoli". 

Non pago di tutto ciò, "anche durante il trasporto in Questura l’uomo ha mantenuto un atteggiamento violento e aggressivo, sputando verso gli operatori e colpendo con violenti calci i finestrini e la barriera in plexiglass dell’autovettura di servizio". Alla fine, dopo le formalità di rito svolte in Questura, il giovane è stato arrestato e portato al carcere del Coroneo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riccardo Scamarcio in piazza Unità: battibecco con Telequattro e poi le scuse

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

  • Atti osceni in luogo pubblico in corso Saba: nei guai 58enne

Torna su
TriestePrima è in caricamento