Inseguimento di via Svevo, arrestati due giovani

Gli accertamenti da parte delle forze di polizia intervenute sul luogo dell'arresto sono ancora in corso. A finire in manette sono stati due cittadini di origine algerina che, secondo prime ricostruzioni, risulterebbero irregolari

Intorno alle 15 di oggi 24 agosto la Polizia slovena ha inseguito una macchina fino allo svincolo della SS202 in direzione via Svevo e ha tratto in arresto due cittadini di origine algerina del 1991 e del 1994 che si trovavano a bordo dell'auto. Dalle prime immagini che erano circolate in rete ad opera di diversi residenti del rione di Chiarbola, non c'era stata la possibilità di ricostruire l'episodio e il numero di fermi effettuati dalle forze di polizia della vicina repubblica, in un'operazione congiunta con la Polizia Locale di Trieste e alcune vetture della Polizia di Frontiera. 

La Peugeot 206, secondo quanto riportato dalla Questura del capoluogo regionale, è risultata rubata. La Polizia slovena ha operato in borghese ed è riuscita, grazie alla collaborazione con le forze di polizia italiane, a bloccare la macchina e ad arrestare i due cittadini che, da un primo accertamento, risulterebbero irregolari. Sono in corso ulteriori accertamenti sul caso. 

Gli altri episodi

Non è la prima volta che un inseguimento della Polizia slovena si conclude nei pressi dello svincolo di via Svevo. Il caso forse più eclatante risale al 21 maggio dell'anno scorso quando cinque cittadini di origine kosovara erano stati arrestati dalle forze di polizia di Capodistria dopo un inseguimento iniziato nelle vicinanze di Bertocchi, in Istria. 

In quel caso la macchina con targa francese e guidata da uno del gruppo, si era schiantata contro un altro veicolo che stava transitando in quel momento. L'ultimo in ordine di tempo invece è l'inseguimento e conseguente arresto di un passeur il 14 giugno di quest'anno, sempre nei pressi di via Svevo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All'una e un quarto di notte una pattuglia Italpol, servizio di vigilanza privata, era ferma al distributore di benzina poco distante dalla rampa e, durante il rifornimento, aveva visto sfrecciare ad alta velocità una BMW nera e subito dopo una pattuglia della Polizia slovena nell'intento di inseguirli. La BMW si era schiantata poco dopo e la pattuglia slovena l'aveva tamponata. La guardia di Itapol era riuscita a bloccare uno di tre occupanti della macchina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta esplosione in zona Campanelle, gravissimi due giovani

  • Terrore a Barcola: spari in pineta, è caccia all'uomo

  • Morto a soli 27 anni Nicola Biase, tenente dell'Esercito in servizio a Trieste

  • Sparatoria con inseguimento a Barcola, arrestato a Grignano

  • Sparatoria ed inseguimento a Barcola, sullo sfondo una storia di droga

  • Tragedia a Sella Nevea: donna 55enne muore dopo un volo di 50 metri, abitava a Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento