Cronaca

Ampliamenti dehors, provvedimenti alla viabilità prorogati fino al 10 ottobre

Il Comune, oltre ad aver esteso i provvedimenti adottati finora, ha anche accolto ulteriori richieste di chiusura delle vie interessate. Nell'articolo tutti i divieti istituiti in via sperimentale

Il Comune informa che per rendere disponibili ulteriori aree, oggetto dell’ampliamento delle Occupazioni temporanee di Suolo Pubblico con dehors (tavoli e sedie) ed esposizioni commerciali, nei siti individuati dalle Associazioni di Categoria sono stati adottati adeguati, con apposita ordinanza dei provvedimenti temporanei in linea di viabilità di volta in volta necessari per occupare esclusivamente i marciapiedi per la loro interezza e gli eventuali stalli di sosta regolari liberi da veicoli. E visto che finora le chiusure al transito si sono dimostrate efficaci e non hanno creato grossi disagi alla circolazione veicolare, si è pensato di poter estendere i provvedimenti adottati accogliendo inoltre ulteriori richieste di chiusura delle vie interessate e di prorogare fino a domenica 10 ottobre 2021 i provvedimenti adottati tenendo comunque sempre in considerazione le eventuali criticità che tali provvedimenti possono avere sul traffico e sulla sosta del centro città.

I divieti

Sono stati istituiti in via sperimentale e fino al 10 ottobre 2021 i seguenti divieti:

1) l’istituzione del divieto di transito (esclusivamente dalle ore 19,00 del Venerdì alle ore 24,00 della Domenica successiva) per tutti i veicoli in:
- via Luigi Cadorna, nel tratto di 95 metri circa compreso tra l’intersezione con piazza Venezia e l’intersezione con via San Giorgio;
- via Della Fornace, nel tratto a fondo cieco di 10 metri circa compreso tra il n.ro civ. 1 e l’intersezione con via Dei Pallini/scala Winckelmann nonché in via dei Pallini e in scala Winckelmann nel tratto a fondo cieco compreso tra le due scalinate;
- salita Al Promontorio, nel tratto di 55 metri circa compreso tra l’intersezione con via Del Lazzaretto Vecchio e l’intersezione con riva Grumula;
- via San Cilino, nel tratto di 70 metri circa compreso tra l’intersezione con via Alle Cave e l’intersezione con strada Di Guardiella / via Damiano Chiesa;
- via dell’Annunziata, nel tratto di 40 metri circa compreso tra l’intersezione con via Luigi Cadorna e l’intersezione con riva Nazario Sauro;
- via Dell' Universita', nel tratto di 80 metri circa compreso tra l’intersezione con via Belpoggio e l’intersezione con Salita al Promontorio; - via Sant'Apollinare, nel tratto di 50 metri circa compreso tra l’intersezione con via della Madonnina e l’intersezione con via Pondares;
- via dell’Industria, nel tratto di 55 metri circa compreso tra l’intersezione con Campo San Giacomo e l’intersezione con via dei Giuliani;
- via Vittorio Alfieri, nel tratto di 55 metri circa compreso tra l’intersezione con via Giuseppe Lorenzo Gatteri e l’intersezione con via Antonio Canova; - via Antonio Caccia, nel tratto di 130 metri circa compreso tra l’intersezione con Largo Barriera Vecchia e l’intersezione con via Giuseppe Parini;
- via Petronio, nel tratto di 65 metri circa compreso tra il civico 1 e l’intersezione con via Conti in ambo i sensi di marcia;
- via Della Geppa, nel tratto di 110 metri circa compreso tra l’intersezione con Corso Camillo Benso conte di Cavour/Piazza Della Libertà e l’intersezione con via Trento;
- via San Zaccaria, nel tratto di 60 metri circa compreso tra l’intersezione con via Della Ginnastica e l’intersezione con via Francesco Crispi;
- via Del Broletto, nel tratto di 145 metri circa compreso tra l’intersezione con via Giandomenico Tacco e l’intersezione con via San Marco in ambo i sensi di marcia;
- Via Del Ghirlandaio, nel tratto di 75 metri circa compreso tra l’intersezione con via Giglio Padovan e l’intersezione con via Luca Signorelli in ambo i sensi di marcia;
- via Giotto, nel tratto di 65 metri circa compreso tra l’intersezione con via Domenico Rossetti e l’intersezione con via Enea Silvio Piccolomini;
- Via Vincenzo Scussa, nel tratto di 85 metri circa compreso tra l’intersezione con Largo Fulvio Tomizza e l’intersezione con Viale Venti Settembre;
- via Giorgio Galatti, nel tratto di 85 metri circa compreso tra l’intersezione con via Roma e l’intersezione con via Trento;

2) l’istituzione del divieto di transito (esclusivamente dalle ore 20,00 del Venerdì alle 7,00 del Sabato e dalle 20,00 del Sabato alle ore 24,00 della Domenica successiva) per tutti i veicoli in:
- via Luigi Cadorna, nel tratto di 150 metri circa compreso tra l’intersezione con via Felice Venezian e l’intersezione con via Del Mercato Vecchio;
- via Armando Diaz, nel tratto di 150 metri circa compreso tra l’intersezione con via Del Mercato Vecchio e l’intersezione con via Felice Venezian;
- via Del Lazzaretto Vecchio, nel tratto di 80 metri circa compreso tra l’intersezione con via Degli Argento e l’intersezione con piazza Venezia;
- via San Francesco D'Assisi, nel tratto di 90 metri circa compreso tra l’intersezione con via Francesco Rismondo e l’intersezione con piazza Virgilio Giotti;

3) - in caso di eventuali giornate festive infrasettimanali - l’istituzione del divieto di transito (esclusivamente dalle ore 20,00 del giorno prefestivo alle ore 24,00 del successivo giorno festivo) per tutti i veicoli nelle vie indicate ai precedenti punti 1) e 2);

4) l’istituzione del divieto di transito pedonale (negli orari e nelle giornate di cui ai precedenti punti 1), 2) e 3)) sui marciapiedi interessati dall’ampliamento delle occupazioni di suolo pubblico con DEHORS (tavoli e sedie) e con esposizioni commerciali con deviazione del percorso pedonale in sede di carreggiata stradale per i tratti viari di cui ai precedenti punti 1) e 2);

5) l’istituzione di un divieto di sosta e fermata (00.00 – 24.00 per l’intero periodo di validità della presente ordinanza) in corrispondenza dell’intersezione via Gaspara Stampa – via Benedetto Marcello per un’estensione complessiva di circa 12 ml. misurati a partire dall’ingresso all’edificio civ. 8 di via Gaspara Stampa (lato civici pari) e prosecuzione in via Benedetto Marcello (lato civici dispari) con posizionamento in carreggiata di new-jersey;

6) che i mezzi in sosta abusiva nelle aree interessate dal precedente punto 5) della presente ordinanza siano rimossi d’autorità;

7) l’introduzione di una deroga a quanto indicato ai punti precedenti a favore dei mezzi di soccorso in servizio di emergenza, delle forze dell’ordine;

8) l’introduzione di una ulteriore deroga a quanto indicato ai precedenti punti 1), 2) e 3) a favore dei mezzi della nettezza urbana (AcegasapsAmga S.p.A.), dei mezzi che abbandonano la sosta nonché dei mezzi dei frontisti
- esclusivamente diretti e/o provenienti ai/dai box e/o autorimesse pubbliche/private il cui varco di accesso insiste sulle suddette vie
- che potranno circolare a passo d’uomo nelle strade interdette alla circolazione dando la precedenza ai pedoni presenti in carreggiata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ampliamenti dehors, provvedimenti alla viabilità prorogati fino al 10 ottobre

TriestePrima è in caricamento