rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
L'operazione della Squadra mobile

Viaggiava con oltre due etti e mezzo di cocaina in valigia: arrestato

La Squadra mobile della Questura ha notato il 40enne, già arrestato in precedenza, che manifestava un atteggiamento sospetto. Viaggiava su un treno Frecciarossa, ora si trova in carcere a Udine

"Beccato" dalla squadra mobile della Questura mentre viaggiava in treno con più di due etti e mezzo di cocaina in valigia: è successo a un quarantenne già noto alle forze dell'ordine il 15 gennaio scorso. Il personale è stato impiegato in specifici controlli in prossimità della Stazione Centrale per monitorare i passeggeri in arrivo e in questo contesto, nel corso del controllo ai viaggiatori del treno Frecciarossa 9480, proveniente da Roma Termini e arrivato a Trieste alle 21.55, gli operatori hanno notato un uomo in atteggiamento sospetto, che tentava di defilarsi per evitare di essere fermato.

Il soggetto in questione, identificato per P.T. classe 1981, peraltro già noto poiché tratto in arresto nel corso di pregresse attività d’indagine, appariva da subito estremamente inquieto, al punto da ingenerare il sospetto che potesse effettivamente avere con sé della sostanza stupefacente.

P.T. è stato quindi accompagnato presso l'Ufficio della squadra mobile e sottoposto ad una perquisizione che dava esito positivo in quanto, all’interno del suo trolley, sono stati trovati tre involucri avvolti in nastro da imballaggio, contenenti complessivamente grammi 262,24 lordi di cocaina. P.T. è stato quindi tratto in arresto ed associato presso la casa circondariale di Udine a disposizione del P.M. di turno.

Scovato magazzino della droga in Carso: quattro arresti, sequestrati 20 kg di erba, nel covo anche fucili

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viaggiava con oltre due etti e mezzo di cocaina in valigia: arrestato

TriestePrima è in caricamento