menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Viaggio domenicale alla scoperta dello stagno locale

La visita sarà arricchita dalla proiezione di un documentario di venti minuti che è stato prodotto e realizzato da "Tutori Stagni" per spiegare attraverso quali attività l'associazione si occupa di monitorare e tutelare le zone umide del territorio

Quali straordinarie forme di vita si nascondono dentro uno stagno tipico delle nostre zone? È un vero e proprio viaggio alla scoperta dello stagno della Transalpina, quello proposto per domenica 12 giugno alle 17 dalle associazioni “Trieste Animal Day” e “Tutori Stagni e zone umide del Friuli Venezia Giulia”.

La visita guidata, aperta al pubblico e gratuita, si terrà nei pressi dello stagno situato all’imbocco della pista ciclabile “Cottur” di San Giacomo, a Trieste. Appuntamento all’Info point “Crasso” – raggiungibile subito dopo la rotonda di San Giacomo, sotto il primo ponte all’inizio di via Or­landini – dove la consulente scientifica dell’associazione “Tutori Stagni e zone umide del Friuli Venezia Giulia”, Gaia Fior, illustrerà la biodiversità tipica dello stagno e delle zone umide, descrivendo le specie animali e vegetali che rendono unico questo ambiente.

La visita sarà arricchita dalla proiezione di un documentario di venti minuti che è stato prodotto e realizzato da “Tutori Stagni” per spiegare attraverso quali attività l’associazione si occupa di monitorare e tutelare le zone umide del territorio. 

L'evento, previsto anche in caso di maltempo, sarà allietato dalle musiche del­­­la violoncellista Barbara Bertoldi, mentre ai presenti verrà offerto un gelato, rigorosamente vegano

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Risi e bisi: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento