Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Video, il Tlt in Silenzio Stampa: «dalla Stampa Violenta Campagna Denigratoria contro di noi»

Riportiamo il comunicato e la video-intervista del Movimento Trieste Libera e del loro leader Roberto Giurastante «A seguito della violenta campagna denigratoria avviata contro Trieste Libera di organi di informazione locali ed in particolare...

Riportiamo il comunicato e la video-intervista del Movimento Trieste Libera e del loro leader Roberto Giurastante

«A seguito della violenta campagna denigratoria avviata contro Trieste Libera di organi di informazione locali ed in particolare del quotidiano Il Piccolo, comunichiamo che da oggi il nostro movimento non rilascerà più alcuna dichiarazione alla stampa».

Così comincia il comunicato diramato dal Movimento Trieste Libera questa mattina. «Nessun rappresentante di Trieste Libera è quindi autorizzato a partecipare a dibattiti pubblici organizzati dai media responsabili di tali vergognose campagne di istigazione alla repressione dei diritti fondamentali dei cittadini di Trieste e del Territorio Libero. Sino a nuove disposizioni tutte le informazioni sulle attività di Trieste Libera saranno quindi disponibili - conclude il comunicato - solo sui canali ufficiali del movimento che sono il sito internet, il giornale Trieste Libera news, il canale video su youtube ed altri che a breve si renderanno disponibili».

L'annuncio del silenzio stampa arriva a quattro giorni dalla video-intervista di Roberto Giurastante, il leader del movimento, che poneva l'attenzione sulla «martellante propaganda mediatica che ormai quotidianamente ci attacca con ogni mezzo, falsità comprese. Al giorno d'oggi non può essere diversamente vista l'importanza politico-sociale che ha raggiunto il Movimento Trieste Libera nel nostro Territorio: nessun altro partito, nessun'altra associazione locale può vantare così tanto seguito e così tanta vitalità propositiva».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Video, il Tlt in Silenzio Stampa: «dalla Stampa Violenta Campagna Denigratoria contro di noi»

TriestePrima è in caricamento