rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Conapo: "No alla regionalizzazione dei Vigili del Fuoco in Fvg"

Il sindacato: "Chiesti chiarimenti ma dalla Regione nessuna risposta. La regionalizzazione rischia di comprometttere l'uniformità e la protezza del soccorso tecnico urgente"

“Giù le mani dai Vigili del Fuoco, sono un patrimonio nazionale e tali devono restare”. Sono le conclusioni dell'incontro del 6 novembre scorso di Gorizia organizzato dal Conapo FVG, Sindacato autonomo Vigili del Fuoco, che ha visto la grande partecipazione di Senatori, Onorevoli e Consiglieri Regionali di M5S, Open, PD, Misto e FI.“Le voci sempre più pressanti di regionalizzare i Vigili del Fuoco statali che svolgono servizio in Friuli Venezia Giulia ci hanno portato più volte negli ultimi mesi a chiedere e sollecitare formalmente chiarimenti al Presidente della Regione Massimiliano Fedriga. Richieste formali che, incredibilmente, mai hanno ricevuto riscontro” così dichiara Damjan Nacini, Segretario Conapo del Friuli Venezia Giulia che aggiunge “lo strano silenzio della Regione inizia a preoccupare anche perché regionalizzare una parte del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco rischia di compromettere l'uniformità e la prontezza del soccorso tecnico urgente e l'interoperabilità su tutto il territorio nazionale”.

Uno dei più grandi vantaggi nell’appartenere ad un Corpo Nazionale sta infatti nel dare la stessa risposta alla popolazione da nord a sud, intervenire tempestivamente ed unitariamente specie negli eventi calamitosi come terremoti ed alluvioni non affrontabili da una singola Regione.“L’unitarietà e la statualità del Corpo - spiega Nacini- è un valore aggiunto da preservare e non da distruggere. L'unico precedente in Italia di regionalizzazione riguarda i Vigili del Fuoco della Valle d’Aosta. Un precedente che è risultato del tutto fallimentare visto che, con un recente referendum, il 98 % dei pompieri Valdostani ha chiesto di ritornare all'interno del Corpo dello Stato”. Il tema è molto importante ed ha importanti ripercussioni sul soccorso e sulle tasche dei cittadini. “Finalmente, dopo tanto silenzio ieri anche gli altri sindacati del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco hanno manifestato la loro posizione contraria ad un eventuale progetto di regionalizzazione dei Vigili del Fuoco in FVG” aggiunge Marco Piergallini, Segretario generale aggiunto del Conapo “E’ assurdo che il Presidente Fedriga rimanga in silenzio su questo tema e continui a non considerare le richieste del nostro Sindacato. Ci auguriamo che si renda disponibile ad incontrare i vertici regionali e nazionali del Conapo” concludono i sindacalisti del Conapo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conapo: "No alla regionalizzazione dei Vigili del Fuoco in Fvg"

TriestePrima è in caricamento