rotate-mobile
Aiuti umanitari / S. Giacomo - Ponziana / Via Bartolomeo D'Alviano

Guerra Ucraina: i Vigili del fuoco inviano 45 mezzi, i primi quattro partono da Trieste

Ieri in città il il sottosegretario Carlo Sibilia per una cerimonia di saluto ai 12 operatori che porteranno i mezzi a Chisinau. Dalla capitale della Moldavia saranno poi trasportati in Ucraina

Partono oggi dal comando dei Vigili del fuoco di Trieste quattro automezzi antincendio per l'Ucraina per far fronte alla richiesta dell’Ambasciata della Repubblica di Moldavia in Italia. Sono diretti a Chisinau, capitale della Repubblica Moldavia, e saranno trasportati su dei bilici da un team di 12 Vigili del fuoco italiani esperti in missioni in stati esteri. Nella giornata di ieri, invece, il sottosegretario Carlo Sibilia si è recato a Trieste per una cerimonia di saluto agli operatori che porteranno in Moldavia, nel dettaglio, un'Auto Pompa Serbatoio e tre Auto Botte Pompa. Presente anche il Capo della Direzione Emergenza Ghimenti ed il dirigente della Difesa Civile dei Vigili del fuoco. Prosegue quindi l’impegno del Governo Italiano e del Corpo Nazionale in virtù del Meccanismo Europeo di Protezione Civile per l’invio di automezzi per le attività antincendio in scenari di crisi umanitaria. I 45 mezzi antincendio destinati all’Ucraina, invece, partiranno nei prossimi giorni con un treno del gruppo Ferrovie dello Stato in direzione Interporto di Košice, sede in Slovacchia della rete degli Hub dell’Unione Europea, e da qui raggiungeranno poi lo stato ucraino. 

23D7CA2F-7C21-4D9B-8812-5812D8222205-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerra Ucraina: i Vigili del fuoco inviano 45 mezzi, i primi quattro partono da Trieste

TriestePrima è in caricamento