la preoccupazione / Altopiano Carsico / località Opicina

Villa Sissi è in vendita, sgomento tra gli operatori della casa di riposo

Lo denuncia il sindacalista della Uil Lorenzo Urbani. "Hanno saputo la notizia dai giornali, la cooperativa chiarisca"

TRIESTE - “La cooperativa Codess sociale di Padova chiarisca le proprie intenzioni sulle attività della casa di riposo Villa Sissi di Opicina, il cui stabile, l’ex albergo Daneu, da ottobre risulta in vendita, con tanto di foto dell’attuale casa di riposo sull’annuncio”. Lo chiede il referente UILTuCS di Trieste, Lorenzo Urbani, che raccoglie la preoccupazione e la contrarietà dei 23 operatori di Villa Sissi che hanno saputo della vendita dai giornali, e che non riescono a ottenere alcuna spiegazione dai dirigenti della cooperativa padovana. Solo nell'agosto di quest'anno la struttura aveva diffuso alcune offerte di lavoro riferite proprio alla casa di riposo triestina. Poi il dietrofront.  Secondo la Uil la situazione nella struttura sarebbe critica. "Problemi con le buste paga ed evidenti squilibri nella distribuzione dei turni lavoro tra i dipendenti. Alcuni operatori accumulano notevoli straordinari, mentre ad altri non viene permesso di raggiungere le 38 ore settimanali previste dal contratto, e su loro poi la Codess si rivale intaccando le ferie". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villa Sissi è in vendita, sgomento tra gli operatori della casa di riposo
TriestePrima è in caricamento