menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Violenza domestica, caso in Fvg: Italia condannata dalla Corte europea dei diritti umani

Nell'ambito della violenza domestica, questa è la prima condanna dell'Italia da parte della Corte di Strasburgo

L'Italia è stata condannata dalla Corte europea dei diritti umani per la violazione di diversi articoli della convenzione europea.

Secondo la Corte, l'Italia non ha prontamente agito per proteggere una donna ed il figlio dagli atti di violenza domestica del marito causando l'assissinio del ragazzo ed il tentato omicidio della moglie.

Il caso in questione è quello di Remanzacco (Udine), quando il marito di Elisaveta Talpis, nonostante le continue richieste di intervento alle autorità da parte dei vicini, uccise il figlio 19enne e tentò di uccidere anche la madre a seguito della denuncia di quest'ultima nei confronti del marito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

social

Risi e bisi: la ricetta

social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Johnson&Johnson in Fvg: oltre 3500 dosi in arrivo il 15 aprile

  • Cronaca

    Covid: giù ricoveri e tasso di positività, boom di guariti

  • Cronaca

    Malore fatale in casa a 65 anni: ritrovato quattro giorni dopo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento