rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
I controlli dell’Arma

Violenza sessuale e rapina a una giovane donna: arrestato latitante, sconterà oltre sei anni

La famiglia era all’oscuro di tutto. Altri due arresti, per furto a un’anziana ed evasione, sono stati eseguiti nell’ambito dei consueti controlli di retrovalico dei militari dell’Arma

Furto in casa di un'anziana, evasione, violenza sessuale e rapina ai danni di una ragazza. Di questo sono accusati i tre latitanti arrestati al confine dai Carabinieri del nucleo radiomobile di Aurisina e della stazione di Villa Opicina nell'ambito dei servizi di retrovalico. 
In questo frangente i Carabinieri di Villa Opicina hanno individuato un cittadino rumeno, 43enne, destinatario di un ordine di carcerazione della Procura di Roma per violenza sessuale e rapina commesse in gruppo ai danni di una giovane donna nel 2008. Lo stesso stava rientrando in Romania con la famiglia ignara dell’oscuro passato dell’uomo. Tradotto al carcere di Trieste, dovrà scontare la pena di 6 anni e 6 mesi.

Questi, invece, gli arresti eseguiti dal Radiomobile di Aurisina:

- un cittadino rumeno, 33enne, destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Roma per un furto aggravato commesso nel 2017 quando si era introdotto nell’abitazione di un’anziana signora, presente in casa, derubandola di tutti gli averi. Tratto in arresto è stato condotto al carcere di Trieste dove dovrà scontare due anni di detenzione;

- un cittadino rumeno, 46enne, oggetto di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Latina per evasione. Arrestato, è stato associato alla casa circondariale del Coroneo per scontare la pena di un anno e 6 mesi di detenzione;

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sessuale e rapina a una giovane donna: arrestato latitante, sconterà oltre sei anni

TriestePrima è in caricamento