Violenze sessuali, Trieste al primo posto in Italia: i dati spiegati dalla Polizia

Il dirigente d'Auria sul report criminalità del sole 24 ore: "In crescita le molestie occasionali, non gli stupri con alta aggressività. Forse un dato che indica più consapevolezza ed emancipazione della donna"

Trieste è la città italiana con più denunce per violenze sessuali secondo la classifica di qualche giorno fa, stilata dal Sole 24 ore. Un elenco che tiene conto dei crimini denunciati a tutte le autorità, non ovviamente quelli taciuti, e Trieste detiene il primato con media molto al di sopra di tutte le province italiane monitorate e una crescita sopra il 66%. 

La Polizia spiega

Dati che vanno letti e spiegati con l'aiuto delle autorità competenti, come dichiara Davide d'Auria, dirigente dell'Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della Questura di Trieste: "La classifica del Sole 24 ore include tutto ciò che rientra nella categoria “violenza sessuale” e che, secondo l'articolo del codice penale, comprende una serie di atti che hanno differente gravità e profilo di aggressività, anche un palpeggiamento in un luogo pubblico. Sono questi ultimi a essere in crescita, i reati intesi come stupri, e quindi con aggressività molto forte, sono pochissimi nella realtà di Trieste, quelli registrati nel 2017 si contano sulle dita di una mano, e così è stato nel 2016".

Comunque violenze sessuali

"Nella stragrande maggioranza dei casi - continua il dirigente - si tratta di strusciamenti o palpeggiamenti, che sono comunque violenze sessuali, lesive della dignità e della sfera sessuale della donna. Sono reati che è necessario denunciare, ma in altre realtà non c'è questa sensibilità, si tende a dare una risposta dura e a non coinvolgere le autorità. Siamo soddisfatti dell'emersione del fenomeno, che 40 anni fa sarebbe stato considerato normale. Circa il 50% delle volte questo tipo di molestia arriva da persone conosciute, che gravitano intorno all'ambiente familiare, oltre che di amici, conoscenti o ex fidanzati".

Un aumento di sensibilità

Per quanto riguarda l'aumento delle denunce, d'Auria parla di un “aumento di sensibilità nei confronti della donna e un rifiuto crescente di questo tipo di comportamenti. Abbiamo parecchi casi di ragazze che vengono su consiglio delle amiche, le quali poi accompagnano la vittima a denunciare. Se esaminiamo la classifica delle città in cima alla lista, scopriamo che non sono luoghi in cui la donna ha paura a camminare da sola (la terza è Bolzano, ndr), la classifica andrebbe ribaltata al contrario, paradossalmente può essere un dato che testimonia una maggior consapevolezza civica, indipendenza ed emancipazione delle donne".

Chiavi di lettura

Nell'incremento, comunica il dirigente, c'è un leggero sbilanciamento verso i casi che si verificano in luogo pubblico e che coinvolgono sconosciuti o persone poco conosciute, ma la differenza sarebbe comunque minima. Questo dato, rivela d'Auria, non sembrerebbe collegato al flusso migratorio in città: “Non mi sento di dare questa chiave di lettura. Mediamente se parliamo del range dei tipi di violenza, quello più serio arriva soprattutto da parte di una persona ben conosciuta. Le molestie occasionali in autobus o per strada, poi, arrivano spesso da triestini o italiani”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Slovenia blocca i viaggi all'estero

  • Visite Rsa e accesso ai teatri e cinema: ecco la nuova ordinanza di Fedriga

  • Stretta in Slovenia, è lockdown a metà: paese diviso in zone

  • "Un caro saluto a tutti i negazionisti": il selfie dalla Terapia intensiva di Cattinara

  • Coronavirus, in Fvg 165 nuovi contagi e un decesso

  • Focolaio in casa di cura ad Aurisina: 18 positivi a Pineta del Carso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento